PROFILING – COSIMO LA FERRARA: L’ALTRO MASTOUR CHE INCANTA IL MILAN

PROFILING – COSIMO LA FERRARA: L’ALTRO MASTOUR CHE INCANTA IL MILAN

fonte foto: facebook.com
fonte foto: facebook.com
Nome: Cosimo La FerraraEtà: 16 anni (20/04/1998)Nazionalità: ItaliaSquadra: Milan (Allievi I/II Divisione)Ruolo: AttaccantePiede Preferito: DestroLa storia: Nato a Napoli, La Ferrara cresce in una famiglia portata per il calcio: anche il fratello Riccardo gioca al pallone (portiere) e con lui passa interi pomeriggi ad allenarsi nel giardino di casa. Inizia nella A.S.D. Scirea, ma ben presto passa alla Mariano Keller, nota scuola calcio, famosa soprattutto per il lancio di grandi talenti. Qui si mette subito in mostra e i primi ad accorgersi di lui sono i rossoneri. Il Milan capisce di non potersi lasciar sfuggire un ragazzo con il suo potenziale e scomoda in prima persona Filippo Galli per assicurarsi il giovane. Il responsabile del settore giovanile rossonero, assieme a Mauro Pederzoli, tratta con la Keller e riesce ad acquistare sia Cosimo che il fratello, che si trasferiscono così a Milano. Il ragazzo si dimostra subito vivace e capace di grandi giocate e timbra il suo primo derby con un bellissimo gol. Lo scorso anno, sotto la guida di Mister Brocchi, il giovane attaccante è riuscito a crescere ancora e ad affinare le sue doti nel dribbling e nel tiro, contribuendo da protagonista a portare gli Allievi I/II Divisione al primo posto in stagione e ai grandi risultati nelle Coppe (Terzo posto all’Al Kass Cup, secondo al Memorial Aragonés, vittoria al Trofeo Ferroli). Anche in questa stagione, con gli Allievi Nazionali, il talentuoso campano sta confermando quanto fatto la scorsa stagione. Domenica scorsa, contro il Modena, è andato per l’ennesima volta in gol e ha debuttato anche con la nuova primavera di Mister brocchi.  Ora, però. è costretto al riposo forzato: 5 turni di squalifica per le frasi razziste del derby dello scorso marzo(squalifica arrivata con sei mesi di ritardo…) dopo che i rossoneri lo avevano già fermato per 4 giornate.Caratteristiche tecniche: Cosimo è dotato principalmente di fantasia: dribbling che sembrano usciti da un videogioco, rapidi e spesso letali per gli avversari, fondamentali per creare la superiorità in attacco e favorire poi gli inserimenti dei compagni. Il giovane però non è un uomo assist, bensì un finalizzatore: altra qualità eccezionale la si può trovare nel tiro, specie quello a giro che sorprende il portiere insaccandosi sul secondo palo. Spesso Mister Brocchi deve richiamarlo all’ordine nella fase difensiva, ma è giovane e ha ampi margini di miglioramento anche sotto questo punto di vista.Curiosità: Il suo talento, già visibile in tenera età, ha fatto scomodare un grande del mondo del calcio come Mino Raiola. Il noto agente infatti è stato contattato dal cugino di Cosimo, Enzo, che lo ha segnalato come un fenomeno. Il procuratore tra gli altri di Balotelli e Ibrahimovic si è precipitato a Napoli, ha intrattenuto contatti con i grandi club che lo cercavano, tra cui anche Barcellona e Manchester City, e infine ha trattato per il passaggio al Milan. La Ferrara si può definire certo un giocatore molto social: seguendo la sua pagina Facebook si potranno spesso ammirare le sue giocate nei video pubblicati dal ragazzo stesso. Infine l’ultima curiosità è sull’idolo d’infanzia di Cosimo: Andriy Shevchenko, un rossonero doc che ha fatto la storia del Milan. Che possa essere un buon presagio anche per la carriera di questo giovane attaccante?

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy