MILAN DISASTRO A CENTROCAMPO: UN COLPO IN VISTA PER TORNARE A SOGNARE

MILAN DISASTRO A CENTROCAMPO: UN COLPO IN VISTA PER TORNARE A SOGNARE

Nigel De Jong, centrocampista rossonero (fonte foto: news.superscommesse.it)
Come ha ripetuto nelle varie interviste l’allenatore del Milan Sinisa Mihajlovic dopo la gara contro l’Empoli, l’unica nota lieta della partita di ieri è stata la vittoria, dettaglio comunque fondamentale. Perché la squadra ha giocato cosi male ieri? Ci sono vari aspetti da tenere in considerazione, ma il problema numero uno è chiaro ed evidente a tutti: il centrocampo. Ieri l’allenatore serbo ha schierato Bertolacci, De Jong e, a sorpresa, Nocerino al posto di Bonaventura. Risultato? Pessimo.I tre centrocampisti rossoneri, non sono riusciti a fare filtro in mezzo campo, non riuscendo sostanzialmente a fermare Riccardo Saponara tra le linee, ma soprattutto non sono riusciti a impostare il gioco, con le punte Bacca e Luiz Adriano che non hanno ricevuto nessuna verticalizzazione degna di nota, non a caso, i loro sono gol sono nati da azioni create e concretizzate da loro stessi e non da giocate corali. L’apporto del centrocampo è stato praticamente nullo. Con il neo acquisto Kucka al posto di Nocerino si è vista un po’ di fisicità in più in mezzo al campo, ma l’ex genovano non è certamente quel tipo di giocatore in grado di cambiare radicalmente la qualità del centrocampo rossonero.Cosa fare allora? Urge un colpo di mercato in quella zona di campo. Mancano meno di due giorni alla chiusura del calciomercato e la società rossonera ha l’obbligo di colmare questa lacuna, che ormai è presente da troppo tempo nello schieramento rossonero. Gli attaccanti hanno dimostrato già ieri di essere grandi goleador, senza praticamente aver ricevuto una palla giocabile dai centrocampisti. Sarebbe un vero peccato non servirli come si deve, visto l’enorme potenziale offensivo che ha il Milan quest’anno. Sicuramente tutto il reparto deve crescere di condizione, in primis Bertolacci che al momento è un altro giocatore rispetto a quello visto a Genova e soprattutto Riccardo Montolivo (ancora con 0 minuti giocati in 3 partite ufficiali), ma almeno un acquisto di spessore è necessario e la società sembra averlo finalmente capito.Il nome caldo in queste ultime ore è quello di Axel Witsel. Galliani ha intenzione a tutti i costi di fare questo ultimo colpo last minute per incrementare notevolmente il tasso tecnico del centrocampo rossonero. Il giocatore dello Zenit non è propriamente uno che imposta la manovra, ma è in grado di dare velocità, cambio di passo, saltare l’uomo e soprattutto di dare imprevedibilità alla manovra e nella rosa attuale del Milan sarebbe un titolare fisso per qualità e quantità, in più può ricoprire diversi ruoli, aumentando notevolmente le possibilità a livello tattico per Sinisa Mihajlovic.  Ultime ore decisive di mercato: è il momento di dare una svolta al centrocampo del Milan, è il momento di tornare grandi.Salvatore Cantone

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy