Arch. Novembre: “Serve un nuovo stadio”

Arch. Novembre: “Serve un nuovo stadio”

L’architetto Novembre, che ha progettato la sede rossonera, parla della possibilità di abbattere San Siro e costruire un nuovo impianto.

di Stefano Bressi, @StefanoBressi

ULTIME MILAN – Si continua a lavorare per trovare una soluzione per quanto riguarda lo stadio. Tra la possibilità di rimodernare San Siro, ricostruirlo di fronte o costruire un altro stadio da un’altra parte. Il sindaco di Milano si è espresso più volte: Giuseppe Sala vorrebbe rimodernare l’attuale impianto. Ai microfoni di Sky Sport 24, ha parlato Fabio Novembre, architetto che ha firmato il progetto di Casa Milan, sede del Milan. Ecco le sue parole: “Sono per il nuovo stadio, ma non perchè tiro acqua al mio mulino. Tiro acqua al mulino del progresso. In Italia siamo troppo nostalgici e questo argina il progresso in architettura. San Siro è stato toccato diverse volte ed è stato diversissimo. Avevamo fatto a Barbara Berlusconi la proposta di fare uno City Stadium, proprio di fronte a Casa Milan da 45 mila posti. Era un impianto che avrebbe potuto lavorare sette giorni su sette e sarebbe stato tutto del Milan. Credo che in una citta di 1,3 mln di abitanti creare uno stadio comune sia anche un bel messaggio politico. Il simbolo, la convivenza delle due squadre insieme. Si possono fare due fronti, due ingressi, uno stadio bifronte. Serve comunque diverso tempo e San Siro deve rimanere finchè non verrà costruito un nuovo stadio e non avere un certo tipo di stadio tira fuori Milano dalle finali di Champions, è un problema proprio di tarare la capienza dello stadio in base alle ambizioni di questo tempo laico”. Per le parole del presidente Paolo Scaroni… Continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy