Milan-Inter, l’analisi tattica

Milan-Inter, l’analisi tattica

Momento, tattica e singoli della formazione di Spalletti: l’analisi di tutto con Maurizio Ganz, doppio ex di Milan e nerazzurri. Eccola.

di Stefano Bressi, @StefanoBressi

Arriva al momento giusto, in una fase del campionato decisiva. Sarà un Derby atteso, uno di quelli che potrebbero segnare indelebilmente la stagione delle due squadre. Il Milan ci arriva dal ko di Torino contro la Juve, l’Inter dal successo interno per 3-0 con l’Hellas Verona. Ed è proprio sui nostri avversari che poniamo ora l’attenzione, andando – con l’aiuto del tattico di Milan TV, Maurizio Ganz – ad analizzarli nel dettaglio.

ULTIMA SFIDA IN CASA DEL MILAN (SERIE A)
Nella scorsa stagione, il Derby giocato in casa del Milan terminò con una beffa per il Diavolo: il gol di Perisic al 92′, infatti, chiuse una partita vibrante ed emozionante. Di Suso (doppietta) e Candreva (momentaneo pareggio nerazzurro) le altre reti del 2-2 finale. La vendetta rossonera poi, si materializzò nella sfida di ritorno…

TREND NERAZZURRO
Squadra in salute quella nerazzurra, come testimoniano i 10 punti conquistati nelle ultime 4 partite. Non solo, perché l’Inter nelle ultime 2 gare ha segnato 8 gol, tanti quanti ne avevano realizzati nelle precedenti 10. Bene in attacco, così come in difesa. L’Inter, infatti, non subisce gol da quattro partite: non arriva a cinque clean sheets di fila in Serie A da agosto 2005. Tante qualità, dunque, a disposizione di Luciano Spalletti, che potrà contare anche sulla fisicità dei suoi. Un fattore che viene rappresentato dal dato relativo alle reti segnate dai nerazzurri su palla inattiva in questo campionato (18), più di ogni altra squadra.

MODULO
Abbiamo parlato in precedenza delle qualità dei nerazzurri: forza fisica, vero, ma anche tanta qualità individuale. Approfondiamo questo capitolo, partendo dal modulo scelto da Luciano Spalletti, ovvero il 4-2-3-1. In porta ci sarà Handanovic, con la difesa a 4 composta da Cancelo e D’Ambrosio sugli esterni, e Skriniar e Miranda centrali. In mediana spazio a Gagliardini e Brozovic, con Candreva, Rafinha e Perisic alle spalle dell’unico terminale offensivo: Mauro Icardi.

ATTENZIONE A…
Mauro Icardi ha realizzato quattro gol negli ultimi due Derby di Milano disputati in campionato, dopo che non aveva segnato nessun gol nei suoi primi sette giocati in A. Il numero 9 ha segnato sei gol nelle ultime due presenze di Serie A, uno in meno di quelli realizzati nelle precedenti 13 apparizioni nella competizione.

Antonio Candreva ha preso parte attiva ad un gol dell’Inter in ognuno dei tre Derby disputati in nerazzurro: nel parziale due reti e un assist (per il gol che ha sbloccato la partita nella sfida d’andata). È un giocatore che nelle ultime partite ha cambiato il suo modo di interpretare il ruolo: a differenza del passato, infatti, si accentra spesso per ricevere palla tra le linee.

Ivan Perisic ha esordito in Serie A nel settembre 2015, proprio contro il Milan: nelle ultime tre sfide di campionato contro i rossoneri ha segnato una rete e servito tre assist (due per Icardi e uno per Candreva). Solo Luis Alberto (11) e Gomez (nove) contano più assist di Candreva e Perisic in questa Serie A (otto a testa). Il croato ha messo lo zampino in tutti e tre i gol segnati nell’ultimo turno di campionato contro il Verona (1 rete, 2 passaggi vincenti).

Fonte: acmilan.com

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Feltri su Milan-inter: “Sarà un derby meno triste del solito”

Milan-Inter, la probabile formazione rossonera

Gattuso sprona Cutrone: “Deve giocare bene tecnicamente”

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy