L’opinione – “Milan? Non era Montella il problema”

L’opinione – “Milan? Non era Montella il problema”

Matteo Marani, giornalista di Sky Sport, ha parlato del momento delicato che sta attraversando il Milan, soffermandosi sull’esonero di Montella

di Salvatore Cantone, @sa_cantone

Matteo Marani, giornalista di Sky Sport, ha parlato del momento delicato che sta attraversando la squadra rossonera: “Al Milan regna grande confusione. Il Milan non gira, si è parlato tanto del grande mercato estivo del Milan, ma ieri a Verona gente come Biglia e Calhanoglu erano in panchina. Il mercato del Milan non sta incidendo, in molti non stanno incidendo come ci si aspettava. Fin dall’inizio si è data la colpa a Montella, ora però non ci sono più parafulmini per la società. Ora però sta venendo fuori che la colpa non era tutta di Montella, che è stato delegittimato dopo la Sampdoria, così come non può essere di Gattuso. Sono stati commessi tanti errori, il problema più grosso è che non è stato costruito l’ambiente giusto in questi mesi. Serviva un piano preciso all’inizio della stagione al di là del mercato faraonico. Io sono convinto che l’anno prossimo con questi giocatori e un piano preciso il Milan potrà fare come l’Inter in questa stagione. Ci deve essere una strategia chiara e un progetto chiaro fin dall’inizio. Kalinic non è questo, i giocatori hanno bisogno di certezze e per rendere al meglio devono giocare in un contesto organizzato, come sta succedendo per esempio a De Sciglio alla Juventus dopo essere stato criticato a lungo in rossonero”.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Verona-Milan, Mirabelli nero: “Non mi spiego una partita così”

Milan, progetto fallito: le responsabilità di Fassone e Mirabelli

Verona-Milan, Gattuso: “Non sono Padre Pio. Scusateci”

Verona-Milan, il commento della società: “Nessun compromesso sulla dignità”

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy