Conti, l’agente: “Ha una voglia matta di tornare, sarà importante per il Milan”

Conti, l’agente: “Ha una voglia matta di tornare, sarà importante per il Milan”

Mario Giuffredi, agente del giovane terzino rossonero Andrea Conti, ha parlato del suo assistito ai microfoni di “Radio Rossonera”

di Edoardo Lavezzari, @Edolave

Mancano poche settimane e poi, finalmente, Andrea Conti potrà tornare a difendere i colori del Milan. Il giovane terzino è stato uno degli acquisti estivi più importanti per il Milan, ma un grave infortunio al ginocchio lo ha fermato dopo poche settimane dall’inizio del campionato. Il suo agente, Mario Giuffredi, ha parlato ai microfoni di “Radio Rossonera” della marcia verso il pieno recupero del suo assistito, queste le sue parole: “Andrea sta proseguendo percorso riabilitativo con grande calma, perché credo che in questi infortuni vadano fatte le cose in un modo curato e credo possa essere pronto tra fine febbraio e metà marzo, poi sicuramente lo staff medico del Milan avrà un’idea precisa e dettagliata di quando potrà essere il suo rientro. Andrea è un giovane e come tutti i giovani che lavorano tanti anni per cercare di arrivare in un grande club, quando ci è arrivato il suo sogno si è interrotto momentaneamente per infortunio e ha l’amaro in bocca, ma ha una voglia pazzesca di rientrare il prima possibile perché vorrebbe continuare a vivere il sogno che si è conquistato”.

L’apporto al Milan: “Andrea è un giocatore importante, ma credo che un singolo giocatore non possa cambiare il valore o l’andamento della squadra, ma può comunque dare un apporto importante quando sarà nel pieno della condizione. Quantificare il tipo di apporto non è sicuramente semplice, ma se ritorna ad essere il Conti che conosciamo può dare una grande mano”.

Montella e Gattuso: “Montella è stato colui che insieme a Mirabelli e Fassone lo ha voluto al Milan, Andrea gli sarà sempre grato proprio perché ha avallato la scelta tecnica di Mirabelli di portarlo in rossonero. Grande rapporto anche con Gattuso, che è stato un idolo di tutti questi giovani e lo vedono come un punto di riferimento importante anche per cercare di proseguire il lavoro nel modo migliore possibile”.

La scelta del Milan: “Per il ruolo che ricopro, ritengo sia giusto per i miei assistiti andare nelle società che per prime li cercano e dimostrano maggior interesse. Il Milan ha dimostrato dal primo giorno di volere a tutti i costi Conti, è normale che se vedi una società che ti vuole dall’inizio… devi sposare a pieno il progetto”.

Fassone e Mirabelli: “Si sono comportati in modo impeccabile, di grandissimo livello, sono stati dei signori sotto tutti i punti di vista, prima dell’approdo al Milan, durante il trasferimento e anche dopo l’infortunio”.

I terzini in Serie A: “Il prossimo Andrea Conti? Domanda difficile, onestamente di giovani importanti in quel ruolo ce ne sono due: Uno è Conti e uno Hysaj, faccio fatica a trovarne altri al loro livello”.

L’infortunio di Conti e quello di Ghoulam: “Non per guardare a casa degli altri, io sono abituato a guardare a casa mia, però Ghoulam si è infortunato un mese e mezzo dopo Conti, è impensabile possa rientrare un mese/un mese e mezzo prima. Non mi do spiegazione ma ho un mio pensiero, cioè che i tempi in realtà siano diversi… Rispetterà i tempi giusti per l’infortunio che ha avuto. Se invece ci sono tempi brevi come stiamo leggendo, qualcosa non mi torna…”

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Milan, torna di moda Demirbay

Cda Milan: budget salito di 20 milioni, non serve nuovo capitale

Milan, ecco la nuova proposta di Highbridge per il rifinanziamento del debito

Il Giornale – Cessione Milan, nessuna ipotesi di riciclaggio

Repubblica – Yonghong Li, 40 giorni per trovare 16 milioni

Yonghong Li ora attacca: “Operazione Milan perfettamente regolare”

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy