Atalanta, Gasperini: “Tanti sperano che noi cadiamo”

Atalanta, Gasperini: “Tanti sperano che noi cadiamo”

Gian Piero Gasperini, tecnico dell’Atalanta, alla vigilia della partita di Roma contro la Lazio, si è tolto qualche sassolino dalla scarpa in conferenza

di Daniele Triolo, @danieletriolo

ULTIME MILAN – Oggi, a Zingonia, Gian Piero Gasperini, tecnico dell’Atalanta, ha tenuto la conferenza stampa di presentazione della sfida che domani, alle ore 15:00, opporrà la Dea alla Lazio di Simone Inzaghi, per un match dell’Olimpico di Roma che profuma di Champions League.

E, a tal proposito, Gasperini si è voluto togliere un sassolino dalla scarpa nei confronti di un collega, Claudio Ranieri, allenatore della Roma. “L’obiettivo delle polemiche di Ranieri in realtà è l’Atalanta: siamo davanti e in tanti sperano che noi cadiamo”, ha sentenziato l’allenatore orobico, come riportato da ‘Sport Mediaset‘.

“Non ci resta che sorridere e giocare: non ce la prendiamo affatto. Tutti sperano nella combinazione di risultati migliore possibile per sé. Non abbiamo tempo di entrare in questi meccanismi, perché se non facciamo errori non ci prendono e non abbiamo bisogno di guardare in casa d’altri”, ha sottolineato Gasperini.

Il tecnico dei nerazzurri ha quindi concluso: “La Lazio è forte, la conosciamo. È una partita molto attesa e importante per entrambe: la vittoria di Genova contro la Sampdoria le ha dato ossigeno in classifica, ma noi siamo in vantaggio in termini di punti. Il campionato va verso la fine e quindi essere sopra è un elemento a favore. Un antipasto della finale di Coppa Italia? Il 15 maggio a Roma sarà tutt’altra cosa”. Gasperini, a fine stagione, potrebbe andare ad allenare il Milan. Perché? Continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy