Ambrosini: “Gattuso? Ha fatto il massimo che poteva fare. Su Sensi…”

Ambrosini: “Gattuso? Ha fatto il massimo che poteva fare. Su Sensi…”

Massimo Ambrosini, ex centrocampista rossonero, ospite della redazione di calciomercato.com, ha parlato del momento che sta vivendo il Milan

di Salvatore Cantone, @sa_cantone

ULTIME MILANMassimo Ambrosini, ex centrocampista del Milan, ospite della redazione di calciomercato.com, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni: “Milan? Non è una situazione semplice. C’è un fondo che parla poco, non ho idea di quali siano i piani. Se vuoi vincere è chiaro che devi investire, se vuoi programmare devi comunicare che la programmazione comporta del tempo, che non si può vincere subito”.

Su Gattuso: “Ha fatto il massimo che poteva fare. Con l’ambiente, con la rosa, con i problemi che ha avuto. Il suo giocatore più forte, sul quale il Milan aveva investito e puntato (Higuain ndr) è andato via a gennaio…Roma e Lazio probabilmente sono più attrezzate eppure, se le cose non cambiano domenica, chiuderanno dietro. Certo, poteva fare qualcosa di più come tutti, tutte le squadre dietro alla Juve hanno perso punti. L’unico neo è l’Europa, dove almeno qualificarsi alla fase a eliminazione diretta”.

Su Sensi: “E’ un giocatore vero, che sa fare tante cose, che le sa fare bene. Ha personalità, si fa dare la palla, non ha paura di prendersi le sue responsabilità. Va inserito in un contesto giusto, in un certo tipo di calcio, con un allenatore che ragiona in un modo chiaro, ma è cresciuto molto. Ha fatto il salto di qualità. Credo che finità in una big”.

Su un possibile futuro da tecnico: “Credo di non esserne capace. Forse per il carattere. Di certo non mi piacerebbe allenare i grandi, forse i ragazzini. Se dovessi intraprendere la carriera da allenatore avrebbe comunque una fine. Chi fa l’allenatore oggi ha il fuoco dentro, ha l’ambizione di andare ad allenare ovunque. Io non ce l’ho. Mi piacerebbe stare in campo, senza dubbio, ma lo farei per una categoria giovanile.

Sul futuro di Pirlo: “Lui allenatore? Ha tante conoscenze calcistiche, ha spunti. Quando lo senti parlare ti accorgi che c’è ‘un po’ di genio”. Deve convincersi di fare l’allenatore, non è un mestiere semplice. Non bastano le intuizioni, bisogna studiare. Un allenatore è anche conoscenza, è gestione. Credo posso farlo, deve solo capire cosa vuole”. Intanto arrivano novità importanti dall’Inghilterra su Maurizio Sarri, continua a leggere >>>

SPAL-MILAN IN ESCLUSIVA SU DAZN. PER VEDERLA GRATIS, CLICCA QUI!

HAI BISOGNO DI ULTERIORI INFORMAZIONI? LEGGI QUI!!!

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy