VIAREGGIO CUP – ALLA SCOPERTA DELL’APIA LEICHHARDT

VIAREGGIO CUP – ALLA SCOPERTA DELL’APIA LEICHHARDT

Commenta per primo!

APIA Leichhardt, squadra australiana - fonte: facebook.com
APIA Leichhardt, squadra australiana – fonte: facebook.com
Il Milan, con la sconfitta di ieri per 3 a 2 contro il Palermo, deve dire addio ai sogni di qualificazione. Domani, però, c’è l’ultima partita da giocare, per l’onore e per non chiudere a zero questa Viareggio Cup. Difronte ci saranno gli australiani dell’APIA Leichhardt, club fondato nel 1954 da immigrati italiani a Sidney. L’allenatore della Prima Squadra, piccola curiosità, è una vecchia conoscenza del calcio italiano: Paul Okon. In Italia ha vestito le maglie di Lazio, Fiorentina e Vicenza. Ma andiamo alla scoperta, ora, della formazione under 19.VIAREGGIO SCORSO – Lo scorso anno gli australiani non fecero neanche un punto, perdendo tutte e tre le gare del girone. 5 le reti subite contro il Palermo, 3 quelle contro l’Anderlecht e 6 contro il Napoli. Gol fatti: zero. VIAREGGIO IN CORSO – I ragazzi di Danial Cummins hanno perso entrambe le sfide contro Palermo e Psv Eindhoven 4 a 0. Fuori dai giochi come i rossoneri, proveranno a fare almeno un gol per non lasciare Viareggio con l’amaro in bocca. La squadra si schiera con un 4-4-2 che può diventare un 4-2-3-1 in fase offensiva.OSSERVATO SPECIALE – Difficile dire quale giocatore possa brillare. Però, anche per patriottismo, facciamo i nomi dei due attaccanti, Christian Cortese e Julian Rinaldi, giovani attaccanti di chiare origine italiane. Faranno di tutto per lasciare il segno nell’ultima partita.
Zola con la maglia dell'APIA Leichhardt - fonte: news.com.eu
Zola con la maglia dell’APIA Leichhardt – fonte: news.com.eu
CURIOSITA’ – La maglia della Prima Squadra dell’APIA Leichhardt l’ha indossata un grande del calcio italiano, che oggi allena il Cagliari: Gianfranco Zola. L’ha vestita in occasione di una partita benefica contro il Marconi. 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy