GIOVANISSIMI NAZIONALI, DANESI: “QUESTA E’ LA STRADA GIUSTA PER FAR CRESCERE I RAGAZZI”

GIOVANISSIMI NAZIONALI, DANESI: “QUESTA E’ LA STRADA GIUSTA PER FAR CRESCERE I RAGAZZI”

Omar Danesi
Omar Danesi (fonte foto: acmilan.com)
Omar Danesi, tecnico dei giovanissimi nazionali rossoneri, ha parlato ieri dopo la sconfitta delle semifinali scudetto con il Parma. Ecco le sue parole riportate da acmilan.com: “Abbiamo perso seguendo quella che è la nostra idea di calcio. Penso che in questa stagione il Milan abbia portato qualcosa d’importante all’interno del Settore Giovanile, dalla Primavera fino a noi, passando ovviamente per gli Allievi Nazionali. Non vogliamo insegnare niente a nessuno, né tanto meno avere la presunzione di dire che stiamo rivoluzionando il calcio italiano. Semplicemente crediamo che questa sia la strada giusta per far crescere i nostri ragazzi, perché non dimentichiamoci mai che il nostro primo obiettivo è quello di lavorare per il futuro e non collezionare trofei”.“Forse siamo mancati un po’ sotto l’aspetto della convinzione, ma stiamo parlando di ragazzi di quindici anni, ai quali oltretutto viene richiesto esplicitamente di ricercare la prestazione e non il risultato. Quando a un giocatore di questa età chiedi attenzione sullo sviluppo della manovra, o sulla qualità di un passaggio, piuttosto che un’azione collettiva, è normale che si perda di vista l’aspetto agonistico di una partita. È una tappa del loro percorso, che servirà ad accompagnarne la crescita fino alla prima squadra”.“A questi ragazzi posso dare solamente un bel 10, perché il Milan ha sempre cercato di essere protagonista attraversa la sua filosofia di gioco. Non tutti posso dire di averlo fatto, magari lasciando a noi il compito di sviluppare la manovra, dedicandosi poi alla chiusura degli spazi e alla ripartenza in contropiede. Noi di questo siamo contenti. Sicuramente bisognerà lavorare sul cinismo e su tanti altri aspetti, ma quanto fatto in questa stagione merita il voto più alto”.“Del futuro ne devo ancora parlare con i responsabili. Adesso ci riuniremo e decideremo. La speranza è quella di restare nella famiglia rossonera, ma vedremo in che veste”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy