DONNARUMMA FERMA LA BESTIA NERA BERARDI: IL FUTURO E’ SUO

DONNARUMMA FERMA LA BESTIA NERA BERARDI: IL FUTURO E’ SUO

Commenta per primo!

Donnarumma in azione, fonte foto acmilan.com
Donnarumma in azione, fonte foto acmilan.com
A 16 anni, di questi tempi, si è più preoccupati a dove passare ferragosto, a quale diario scegliere per settembre in vista dell’anno scolastico, a leggere i libri assegnati per le vacanze. Al massimo a rincorrere qualche ragazza. Poi c’è chi, invece, a 16 anni prima para un rigore a Toni Kroos, Campione del Mondo con la Germania e campione di tutto con il Bayern Monaco, poi si ripete nel Trofeo Tim contro il Sassuolo. Gianluigi (dal nome già si intuiva qualcosa) Donnarumma cresce a vista d’occhio. Paradossale per chi a 16 anni è alto 197 cm e annusa già la Prima Squadra del Milan.Fratello d’arte, visto che il maggiore Antonio è ora tornato a Genoa dopo l’anno a Bari, il Milan pone grandi speranze nel classe ’99. Nel Trofeo Tim è riuscito a ipnotizzare chi alla squadra rossonera ha sempre fatto male: Domenico Berardi. Il talento neroverde ha segnato, in parte, le ultime scelte di mercato milanista: prima l’addio di Allegri, poi quella vittoria a Milano che ha aperto il 2015 horror di Filippi Inzaghi. Bello sapere che quello che sarà il portiere del futuro del Milan ha bloccato e neutralizzato chi ha influenzato il passato: con le sue manone sembra aver cancellato il passato per disegnare un futuro roseo. Una sfida, quella con Berardi, che i tifosi italiano sperano possa diventare una prassi nei futuri Milan-Juventus.Contro il Real aveva parato un solo tiro dal dischetto, indovinando solamente una volta l’angolo giusto. Contro il Sassuolo ne para due, intuendoli tutti. Una crescita vertiginosa in sole due settimane, tipico di chi sa cosa vuole. E non c’è da scandalizzarsi se un ragazzo, a 16 anni, sa precisamente quello che vuole conquistare.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy