BROCCHI A PM: “LAVORIAMO PER PORTARE I RAGAZZI IN PRIMA SQUADRA. MASTOUR? IL GOL NON MI SORPRENDE”

BROCCHI A PM: “LAVORIAMO PER PORTARE I RAGAZZI IN PRIMA SQUADRA. MASTOUR? IL GOL NON MI SORPRENDE”

Cristian Brocchi (Fonte: www.italiansdaily.it)
Cristian Brocchi (Fonte: www.italiansdaily.it)
Dopo la bella vittoria in coppa Italia contro il Sassuolo, mister Cristian Brocchi si è concesso ai microfoni di Pianeta Milan per un commento, queste le sue parole: “Chiedo sempre ai ragazzi di avere il comando del gioco e questa strategia a volte ti porta a soffrire sulle ripartenze degli altri. Sappiamo che può essere il nostro punto debole e anche per questo ho schierato questa formazione, per metterli in difficoltà. Io voglio metterli in difficoltà non voglio che si abituino a giocare in sicurezza, voglio che prendano dei rischi e gestiscano situazioni difficili, altrimenti non saranno mai pronti per la prima squadra”.Sugli obiettivi: “La Coppa Italia è un nostro obiettivo, come tutte le manifestazioni a cui partecipiamo del resto. Noi abbiamo l’obiettivo di vincere ogni partita. La nostra scelta è quella di non far giocare i ragazzi in sicurezza, così magari vinci la partita di oggi oppure il campionato, ma rischi di non preparare i ragazzi alla prima squadra”. De Piano: “Anche oggi abbiamo fatto riposare qualcuno di quelli che avevno giocato tanto e bene a Verona. Oggi ho fatto giocare De Piano, un ’98 che da gennaio in poi ha svoltato e mi ha dato grandissime soddisfazione. Quelli che meritano di giocare in prospettiva, hanno voglia e sono pronti troveranno spazio. Il nostro obiettivo comunque è quello di vincere, ma seguendo la nostra filosofia”.Su Fabbro: “Vive con troppa angoscia il fatto di non fare gol, voglio che maturi e trovi serenità per affrontare le partite in modo più sereno, lui ha molte qualità e lo sa. Sono felice che oggi abbia segnato, spero che gli serva per trovare serenità. Non dimentichiamoci che è tornato da poco e avrà tanto spazio per crescere ed è un ragazzo su cui noi punteremo”.Mastour: “Gli ho fatto i complimenti non per il gol, ma per la partita. I gol e i suoi numeri li abbiamo visti tutti su internet, ma quello che lui deve imparare, e lo sta facendo, è la mentalità, è inseguire gli avversari quando perdi palla, è allenarti bene ogni giorno. Hachim deve utilizzare la Primavera per far capire i suoi miglioramenti e dare l’esempio. Poi quando arrivano questi gol siamo solo contenti perchè fanno bene al calcio”. Su Cutrone: “Dopo la Nazionale era un po’ sottotono. Anche a Modic è successo nel derby, quando questi ragazzi vanno via 15/20 giorni faticano a rientrare subito in carreggiata. Oggi era un po’ stanco l’ho visto al di sotto delle sue capacità, ma anche lui avrà tempo e modo di rifarsi nelle prossime gare”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy