Tornano i ‘Satteng’, per un Milan più…bello. FOTO e VIDEO

Berlusconi vuole un Milan più…bello? Accontentato. Riecco i ‘Satteng’. Con Kevin Prince Boateng (oggi l’ufficialità) torna anche Melissa Satta

Commenta per primo!
AC Milan v Barcelona - UEFA Champions League Quarter Final
FC Internazionale Milano v AC Milan  - Serie A
AC Milan v FC Internazionale Milano - Serie A
AC Milan v SSC Napoli - Serie A
AC Milan v UC Sampdoria - Serie A
AC Milan v Juventus FC - Serie A
AC Milan v Barcelona - UEFA Champions League Round of 16
FC Internazionale Milano v AC Milan - Serie A
AC Milan v Arsenal FC - UEFA Champions League Round of 16

Kevin Prince Boateng torna al Milan. Da oggi è ufficiale. La società rossonera ha potuto depositare il contratto del ghanese che si è da poco separato consensualmente dallo Schalke 04. Boateng, che si sta allenando da qualche mese con il Milan, ha firmato un contratto di sei mesi e resterà in rossonero fino al termine della stagione. Poi, in base al suo rendimento e alla sua tenuta fisica, Galliani deciderà se offrirgli il prolungamento o meno.

Per il momento, tutte le parti coinvolte sono contente. Anche Mihajlovic, che avrà a disposizione un giocatore duttile, dalla grande personalità e buona qualità. Col Boa aumenteranno le soluzioni offensive e chissà che non migliori anche il gioco. Berlusconi ha più volte chiesto un Milan più bello. Si vedrà. Intanto, lo sarà fuori dal campo, con il ritorno di Melissa Satta, compagna di Boateng e madre del piccolo Maddox.

La showgirl, già ospite fissa di Tiki Taka su Italia 1, è indiscutibilmente una delle cosiddette Wags più belle d’Italia. Anzi, la quarta più bella al Mondo secondo Kick11 che in occasione del Mondiale del 2006 ha stilato una sua personalissima classifica che vedete qui sotto.

I ‘Satteng’, nomignolo che si sono dati i due sui social (frutto della fusione dei due nomi: Satta+Boateng), sono tornati. Il Milan si rifa il trucco. I tifosi…gli occhi. In attesa del campo, la passarella più attesa. Al suo primo arrivo in Italia, nel 2010 Boateng contribuì in modo significativo alla vittoria dello scudetto. Oggi andrebbe benone anche un piazzamento sul podio: è la Champions l’obiettivo numero uno.

0 commenti

Recupera Password

accettazione privacy