Milan Club Castrovillari – Alla scoperta dei Milan Club d’Italia

Pianeta Milan vi porta alla scoperta dei più grandi e importanti Milan Club italiani. Oggi si fa tappa a Castrovillari, in Calabria…

Prosegue l’iniziativa di Pianeta Milan volta a presentarvi tutti i Milan Club più grandi e importanti d’Italia. E, con quello odierno, giungiamo ormai al dodicesimo appuntamento. Oggi, dunque, vi portiamo alla scoperta del Milan Club Castrovillari (QUI il loro commento sulla partita Sassuolo-Milan), situato in provincia di Cosenza. A presentarsi, in realtà, ci hanno pensato direttamente i membri del Club, che hanno risposto ad alcune nostre domande. Ecco cosa ci hanno raccontato:

Ciao! Descriveteci e parlateci un pò del vostro Club. Quando e come è nato?

Il Milan Club Castrovillari nasce sul finire del 1984. I primi soci, forse folgorati dal gol di Hateley nel famoso derby vinto 2-1, decidono di fondare il sodalizio, già meditato diversi mesi prima, quando allestirono una squadra di calcio amatoriale denominata ovviamente Milan Club, che precede di fatto la nascita del Club stesso. La presentazione ufficiale avviene il 29 gennaio 1985 con la visita di Sergio Battistini (ex giocatore rossonero), impegnato il giorno dopo con il Milan in un amichevole contro il Catanzaro. Dopo più di 30 anni, con tutte le difficoltà riconducibili a questo calcio moderno, figlio delle pay-TV e delle nuove tecnologie che ci isolano sempre di più, siamo ancora in vita e riusciamo a combattere, fra una tessera del tifoso e l’altra, rimanendo uniti per amore del nostro caro vecchio Milan.

Quanti iscritti siete e quante volte vi radunate tutti insieme? Riuscite ad andare spesso a San Siro?

Il nostro Club è aperto a tutti gli appassionati rossoneri che ne vogliono far parte. Oltre ai concittadini di Castrovillari, con i quali assistiamo e commentiamo in sede ogni partita del Milan, vogliamo ringraziare gli amici di Acquaformosa e San Marco Argentano che ci aiutano a sostenere questa nostra passione. È anche merito loro se riusciamo a contare quasi un centinaio di tesserati. Andare a San Siro per noi è un vero e proprio pellegrinaggio. Essendo distanti circa 1000 km, non è facile essere presenti, quindi cerchiamo di organizzarci solo per le partite più importanti della stagione. Ogni anno, però, facciamo il tifo per le squadre del Sud Italia affinché restino in serie A, così da poter approfittare di qualche gara in trasferta e vedere i nostri beniamini.

C’è qualche personaggio famoso o bizzarro all’interno del vostro Club?

In un Club trovi tanti personaggi, magari non famosi ma certamente bizzarri. Si va dal super scaramantico, che prende sempre lo stesso posto o che entra per ultimo, al contestatore puro sangue, che anche sul 4-0 per noi non è contento di come si sta gestendo la partita.

Esprimeteci il vostro parere su Mario Balotelli.

A nostro parere Balotelli non ha ben capito cosa significa giocare a calcio. Sembra che viva in un mondo tutto suo, estraniato dalla realtà in cui si trova. Il calcio è sacrificio, gioia, esultanze, gioco di squadra, voglia di prevalere sull’avversario. Peccato che lui non faccia nulla di tutto ciò. Così sarà difficile sprigionare le qualità che ha dentro di sé.

Dopo la sconfitta con il Sassuolo, il terzo posto – secondo voi – è ancora possibile?

Con 9 punti di svantaggio dalla terza e tre squadre davanti è obiettivamente difficilissimo parlare di Champions League. Dobbiamo pensare partita per partita e alla fine tirare le somme. L’importante è entrare in Europa… da qualsiasi porta.

 

Queste tutte le puntate precedenti:

– Milan Club ‘Rino Gattuso’ – Corigliano Calabro

 Milan Club Venosa 2.0 

– Milan Club Gallipoli

 Milan Club Ringhio D’Abruzzo – Francavilla al Mare

 Milan Club Campobasso

Milan Club ‘Pippo Inzaghi’ – Gravina in Puglia

Milan Club Alife

Onda Rossonera – Milan Club Novara

Milan Club Margherita

Milan Club Benevento

Milan Club Monasterace “original”

0 commenti

Recupera Password

accettazione privacy