Milan Club Caltagirone Rossonera – Alla scoperta dei Milan Club d’Italia

Pianeta Milan vi porta alla scoperta dei più grandi e importanti Milan Club italiani. Oggi la tappa è a Caltagirone, in provincia di Catania…

Prosegue l’iniziativa di Pianeta Milan volta a presentarvi tutti i Milan Club più grandi e importanti d’Italia. E, con quello odierno, giungiamo ormai al trentesimo appuntamento. Oggi, dunque, vi portiamo alla scoperta del Milan Club Caltagirone Rossonera (QUI il loro commento sulla partita Hellas Verona-Milan), situato nella regione Sicilia. A presentarsi, in realtà, ci hanno pensato direttamente i membri del Club, in maniera leggermente differente rispetto a quella degli altri Club finora conosciuti, sia perché siamo giunti all’importante traguardo del trentesimo appuntamento, sia perché il Milan Club Caltagirone Rossonera compie ben 20 anni. Ecco, allora, la lettera che ci hanno inviato:

Con l’iscrizione all’Associazione Italiana Milan Club, grazie ad un gruppo di amici uniti dalla passione per il Milan, nasce nel 1996 il Milan Club “Caltagirone Rossonera”. Il Club nasce con l’intento di aggregare non solo i milanisti della nostra città e, così, è diventato, nel tempo, punto di riferimento di tifosi rossoneri di tutta la Sicilia, grazie anche alla nostra attività che si basa principalmente sulle trasferte al seguito della squadra in Italia, Europa e persino Giappone, in occasione delle finali mondiali per club. Quest’anno Caltagirone Rossonera festeggia i suoi 20 anni d’attività e per l’occasione, nei prossimi mesi, sono previste delle manifestazioni con tornei di calcio con ospiti ex calciatori del Milan, rappresentanti dell’AIMC e dei Milan Club Siciliani.

Per quanto riguarda la situazione attuale, poco felice, del nostro Milan, questa è la lettera aperta al nostro Presidente Silvio Berlusconi, che racchiude il pensiero di tutti i componenti del nostro club. “Caro Presidente, le parlo da milanista che nel proprio ufficio ha appesi al proprio fianco il gagliardetto del Milan e la sua fotografia, il riconoscimento ad un Presidente, per venticinque anni, determinato e vincente. Oggi, con la meritata sconfitta contro l’ultima in classifica, abbiamo toccato veramente il fondo. Purtroppo, negli ultimi cinque anni, si è divorato tutto l’affetto e la stima che tutti noi milanisti avevamo nei suoi confronti, non perché non ci ha messo più i soldi, ma perché non ci ha messo più il cuore e la passione. Cinque anni di svendite fallimentari, acquisti sbagliati, i pochi soldi spesi buttati in giocatori che col vero Milan non hanno niente a che fare, cambi d’allenatori inopportuni, una politica societaria ridicola che ha portato solo disastri sportivi e finanziari. Io non le chiedo di vendere tutto e passare la mano come le stanno chiedendo, legittimamente, milioni di cuori rossoneri spezzati, delusi, umiliati, ma le chiedo di farsi un esame di coscienza e trarre le dovute conclusioni. Se è vero che per lei il Milan è solo una questione di cuore, lo dimostri ancora una volta con i fatti oppure abbia l’onestà di passare la mano”.

 

Queste tutte le puntate precedenti:
0 commenti

Recupera Password

accettazione privacy