VAN GINKEL, L’OLANDESE DESOLANTE

VAN GINKEL, L’OLANDESE DESOLANTE

VAN GINKEL
Marco Van Ginkel, centrocampista rossonero (http://www.ad.nl/)
Doveva essere la ciliegina sulla torta di un centrocampo alla costante ricerca di quadratura, ma la poca considerazione prima e un infortunio dopo, gli hanno tarpato le ali nella sua prima e probabilmente ultima stagione al Milan.Stiamo parlando dell’olandese volante, che poi tanto volante non è, Marco Van Ginkel, ragazzo tanto promettente quanto delicato fisicamente e ancora immaturo caratterialmente.Ha bisogno di giocare, dicevano e anche lui qualche volta lo ha ammesso indispettito. E la penuria di centrocampisti ha costretto Inzaghi ad accontentarlo, schierandolo da titolare contro la Fiorentina, forse l’uomo giusto ma nel momento sbagliato. Inserito in un contesto perfetto, l’olandese sarebbe davvero una ciliegina, le qualità ci sono, il talento pure, ma inserito nella mediana rossonera, il risultato non può che essere deludente. La buona volontà non è mancata, anzi. I segnali di miglioramento ci sono, anche i numeri lo dicono: su quasi 40 passaggi effettuati, più di un terzo sono andati a buon fine (come riporta fourfourtwo.com), qualche pallone recuperato, un paio di contrasti persi ma anche diversi palloni recuperati in area.Tutto molto bello, ma non abbastanza, almeno per quello che si chiede ad uno come lui. Nessun tiro in porta, nessun assist decisivo, per un giocatore che sembra sparire quando la gara entra nel vivo, come nel secondo tempo di Firenze. Beh, questo è anche dovuto al fatto che Van Ginkel giochi poco e che anche al Chelsea veniva da un pesante infortunio e un lungo periodo di stop.Ma il carattere, quello, o c’è o non c’è. E lo si vede subito, sin da ragazzini. Fino a questo momento, Van Ginkel non ha mostrato la grinta, il cuore e gli artigli, per uno che deve conquistarsi il posto a dispetto di tutti. Alla sua età dovrebbe mangiarsi il mondo, ma così non è stato, almeno sino ad ora. Speriamo di sbagliare, ma pian piano le partite e le occasioni per dimostrare la sua forza stanno finendo, come il prestito che lo riporterà a Londra tra non molto.Marco Van Ginkel sarà dunque una della tante meteore passate per il nostro campionato, o saprà risollevarsi nelle ultime gare e aiutare il Milan a tornare in Europa?

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy