VAN GINKEL, FUORI LA GRINTA!

VAN GINKEL, FUORI LA GRINTA!

Commenta per primo!

Van Ginkel
Marco van Ginkel (fonte foto: www.ilgiorno.it)
Marco Van Ginkel, dopo tante partite in cui è stato costretto a guardare i proprio compagni dalla panchina, domenica contro l’Udinese è tornato titolare ed ha completato la linea mediana insieme ad Essien e Bonaventura,  giocando la partita quasi per intero. L’olandese, però, non ha convinto a pieno come non aveva fatto nello scampolo nella partita contro l’Empoli: la sua partita contro i friulani, infatti, è stata senza infamia e senza lode. L’ex Chelsea non ha commesso errori grossolani come spesso hanno fatto i suoi compagni nelle partite precedenti ed ha coperto bene tutte le zone del campo, ma non ha espresso la personalità tale da prendere le redini del centrocampo.La sua partita dal punto di vista tecnico è stata buona: su 62 passaggi effettuati, infatti, 59 sono andati a buon fine, due dei quali hanno portato il Milan a creare delle occasioni da gol. Van Ginkel si è comportato bene anche nella  fase difensiva, effettuando tre tackle e vincendo due duelli aerei. Il centrocampista rossonero ha sicuramente delle qualità importanti ed é uno dei pochi centrocampisti che al Milan può fare da “geometra”.Nelle sole due prestazioni disputate in maglia rossonera ha giocato in maniera sufficiente, ma non ha mai impressionato: si limita a svolgere il compitino e non osa più di tanto. Chiaro che giocare regolarmente lo aiuterebbe ad acquisire maggiore sicurezza e personalità e magari ad osare la giocata che potrebbe cambiare le sorti di una partita. Il ragazzo  ha qualità, Inzaghi  però col ritorno di Montolivo difficilmente punterà ancora sull’olandese che a giugno tornerà in Premier.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy