TOTO-ALLENATORE MILAN, RISCHIO DOMINO IN SERIE A

TOTO-ALLENATORE MILAN, RISCHIO DOMINO IN SERIE A

Commenta per primo!

Pippo Inzaghi, tecnico milanista (Fonte: www.ilsole24ore.com)
Pippo Inzaghi, tecnico milanista (Fonte: www.ilsole24ore.com)
Quella che sta per iniziare potrebbe essere un’estate nella quale tantissime panchine della nostra Serie A potrebbero avvicendarsi e le motivazioni di questi cambi non potrebbero essere solamente legate ai risultati ottenuti sul campo ma anche per un effetto domino che si potrebbe scatenare soprattutto se gli avvicendamenti principali avvenissero su alcune delle panchine più importanti.Ma veniamo ad analizzare più nel dettaglio la situazione: con le panchine di Juve Lazio e Inter al riparo da eventuali sorprese, anche sulla panchina della Roma ci dovrebbe essere la conferma per Garcia, come affermato recentemente dal suo presidente James Pallotta. Molto più delicate le situazioni della panchine di Napoli e Fiorentina, il cui andamento del finale di stagione stabilirà se sarà necessario un cambio, e quella del Milan, per la quale non si sa ancora neppure chi dovrà prendere la decisioni della conferma o meno di Inzaghi.I dubbi maggiori riguardano la panchina del Napoli, si ha da tempo la sensazione che qualcosa si sia rotto tra Benitez e società e il nome di Mihajlovic per la successione comincia a riecheggiare forte nell’ambiente napoletano. Forse neppure una vittoria in Europa League potrebbe bastare a rivedere l’allenatore spagnolo sulla panchina partenopea l’anno prossimo. Diamo un po’ piu’ di fiducia alla conferma di Montella a Firenze, i suoi rapporti con la società gigliata sono buoni lui stesso ha ribadito la volontà di rimanere e la viola sta portando a termine un’altra ottima stagione. Potrebbe sorgere qualche dubbio all’ex-aeroplanino in caso di chiamata da un grosso club e allora i Della Valle si potrebbero indirizzare su Di Francesco, tecnico del Sassuolo.Della panchina del Milan si parla da gennaio, mai sono stati fatti tanti nomi come in questi mesi, ne citiamo solo alcuni Montella-Mihajlovic-Sarri, ma lista è infinita e troppe, come dicevamo anche precedentemente sono le variabili in ballo. Inoltre l’ennesima ottima stagione di Ventura al Toro potrebbe suscitare i desideri di qualche grosso club. Ecco quindi che si potrebbe scatenare l’effetto domino di cui parlavamo, Inzaghi per esempio in caso di divorzio dal Milan sarebbe sul taccuino del Sassuolo già dallo scorso anno. Rimangono ormai solo sette partite a mister Inzaghi per convincere il Milan alla sua riconferma, poi verrà il momento delle decisioni per tutti e chissà se assisteremo a un vero e proprio valzer delle panchine.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy