TORRES, LA FEBBRE E QUELLE DICHIARAZIONI DI GALLIANI

TORRES, LA FEBBRE E QUELLE DICHIARAZIONI DI GALLIANI

Fernando Torres tenta una rovesciata - fonte www.calciomania90.com
Fernando Torres tenta una rovesciata – fonte www.calciomania90.com
Torres e il Milan. Una storia nata da poco e forse destinata a concludersi presto. Un amore mai veramente sbocciato, illuso forse da quel primo gol di Empoli. Poi infortuni, influenze, panchine, poche occasioni. Tutto condito da un’esplosione inaspettata, quella di Menez come punta centrale. C’è qualcosa che non va, Nino.Galliani continua a difenderlo, ma ammette che “nel mercato niente è impossibile”. Pretattica? No, forse davvero l’Ad ci crede ancora, ma qui il problema è un altro. E’ Inzaghi. Il tecnico rossonero lo considera una seconda, anzi forse una terza scelta in avanti, forse anche dietro Pazzini o Niang. E questo a Fernando non sta bene. Perchè lui si sente ancora importante, e vuole dimostrare a tutti che non è un giocatore finito. Ma senza occasioni è difficile segnare, e se Torres non segna, da che mondo è mondo, verrà sempre criticato.Perchè lui è un giocatore diverso da Menez, lui ha bisogno di essere il terminale finale, non il creatore e accentratore di gioco. E forse, con queste caratteristiche e in questo Milan, è davvero un pesce fuor d’acqua. Davvero Fernando verrà ceduto? Difficile, molto difficile. Ma l’influenza di domenica è emblematica e fa sorgere dei dubbi. Sono i primi sintomi di un mal di pancia? O forse due ex squadre che fanno capolino, come Atletico Madrid e Liverpool?Aspettiamo e vediamo: prima di gennaio c’è una sola gara, contro la Roma, ed è forse l’ultima occasione per il Nino di dimostrare che è ancora vivo, che è ancora un giocatore decisivo. E il Milan lo aspetta ancora. L’AD “Nel mercato niente è impossibile”, davvero può essere ceduto? Intanto la febbre evita l’ennesima panchina, ma il caso c’è…

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy