PIPPO,BASTA ALIBI ALLA SQUADRA!

PIPPO,BASTA ALIBI ALLA SQUADRA!

Commenta per primo!

Pippo Inzaghi (ansa.it)
Pippo Inzaghi (ansa.it)
Dopo ogni partita del Milan, a prescindere dal risultato Inzaghi ripete sempre lo stesso mantra:I ragazzi hanno dato il massimo“. Parole che si sono sentite anche ieri sera dopo la bruttissima prestazione dei rossoneri in casa contro il Palermo.Queste parole  però non sono supportate dai fatti,già contro Cagliari e Fiorentina si era vista una squadra molle e senza grinta,ieri, contro il Palermo le cose sono precipitate.Fin dal primo minuto la squadra è scesa in campo con sufficienza, forse con la spocchia di chi pensa di sapere tutto e invece dopo pochi minuti si è già trovata sotto.  Da almeno 3 partite vedere giocare il Milan è avvilente, non si vede negli occhi dei giocatori quel fuoco che ardeva invece negli occhi del Mister  quando ancora portava la maglia numero 9,che lottava e dava tutto sé stesso.Inzaghi ad inizio stagione aveva dichiarato: “Chi non lotta non può giocare  nel mio Milan.” Ed invece al termine di ogni partita si ostina a giustificare una squadra che ultimamente sta dimostrando di non avere la giusta voglia e la giusta cattiveria agonistica. A Questo gruppo forse serve il bastone e non la carota, qualche partita si può perdere ma bisogna farlo con dignità. Ieri invece si è visto una squadra incapace di reagire, dopo il 2 a 0 dei palermitani anziché alzare la testa il Milan ha iniziato a lasciarsi andare e a rischiare la goleada.Ecco perchè le parole di Inzaghi per un tifoso appaiono incomprensibili. Questo Milan non ha la qualità di una volta ma proprio per questo ogni singolo giocatore deve dare il massimo, senza risparmiarsi. Se il massimo che può dare questa squadra è quello visto ieri allora parlare di terzo posto è pura blasfemia.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy