NON SOLO NIANG: LA PROVINCIA RILANCIA ANCHE SAPONARA

NON SOLO NIANG: LA PROVINCIA RILANCIA ANCHE SAPONARA

Commenta per primo!

Riccardo Saponara (fonte foto: goal.com)
Riccardo Saponara (fonte foto: goal.com)
Mbaye Niang e Riccardo Saponara sono accomunati dallo stesso destino. Entrambi infatti lontano da Milanello hanno ritrovato continuità e fiducia. Al Milan non venivano quasi mai impiegati  e quando succedeva venivano impiegati male, trovando enormi difficoltà nel potersi esprimere al meglio.Due calciatori rinati che in squadre di provincia come Genoa ed Empoli, con molte meno pressioni di quante si abbiano al Milan hanno dimostrato di essere ottimi calciatori e di poter dare tanto.Il francese a Genova viene  impiegato  da Gasperini come prima punta e non come esterno( come facevano gli allenatori rossoneri) e  ha realizzato 3 goal in 8 partite e 2 assist, riscoprendo una vena realizzativa che al Milan aveva perso.Discorso molto simile per Riccardo Saponara. Il trequartista romagnolo, al Milan con Inzaghi ha collezionato una sola presenza fino a Gennaio, quando poi è stato ceduto in prestito all’Empoli. il tecnico dei toscani, Sarri,  impiegandolo regolarmente, lo ha aiutato a raggiungere quella freschezza atletica che già si era vista durante la sua prima esperienza con la squadra toscana. L’impatto del trequartista è stato molto buono: una doppietta e un assist decisivi ieri  contro il Sassuolo e 3 reti in totale.Riccardo Saponara si è trasferito all’Empoli con la formula del prestito con diritto di riscatto fissato a 4 milioni. Diritto che molto probabilmente l’Empoli eserciterà per potersi assicurare le prestazioni del giocatore, anche se non è detto che il Milan lo lasci andare così facilmente visto l’exploit del giocatore.Situazione diversa quella di Mbaye Niang, il francese è andato al Genoa con la formula del prestito secco e a fine stagione tornerà al Milan. Il suo futuro non è certo se sarà in rossonero, molto dipenderà dall’allenatore che siederà sulla panchina milanista nella prossima stagione. 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy