Conti-Calabria, una poltrona (rossonera) per due

Conti-Calabria, una poltrona (rossonera) per due

Con l’addio di Ignazio Abate sarà duello tra Davide Calabria e Andrea Conti per il posto come terzino destro, chi giocherà? Il focus

di Renato Panno, @PannoRenato

ULTIME MILAN – C’è curiosità su quello che sarà il nuovo Milan che scaturirà dal sì ufficiale di Paolo Maldini, che potrebbe arrivare nelle prossime ore. Da qui i rossoneri daranno avvio ad un nuovo corso sia societario che tecnico. L’ex capitano del Milan vuole in società Igli Tare e Zvonimir Boban, mentre per quanto riguarda la guida tecnica Marco Giampaolo è il predestinato. Dopo aver sistemato tutto questo si continuerà a lavorare per puntellare una squadra che ha faticato non poco nell’ultima stagione.

Per quanto riguarda il ruolo di terzino destro il Milan difficilmente interverrà sul mercato, considerando quelli che sono i profili senz’altro affidabili di Andrea Conti e Davide Calabria. L’addio di Ignazio Abate ha spianato la strada ai due giovani talenti italiani che puntano così ad affermarsi definitivamente. Ma chi sarà davvero il titolare in questo ruolo?

Andrea Conti è arrivato nel corso della rivoluzione iniziata dal duo Fassone-Mirabelli come uno dei prospetti più interessanti italiani e non. L’ex esterno dell’Atalanta è arrivato a Milano dopo una stagione strepitosa con i bergamaschi segnando ben 8 gol. In rossonero le cose sono cambiate completamente a causa di due infortuni gravissimi al ginocchio che ne hanno limitato incredibilmente le prestazioni. L’arrivo di Marco Giampaolo potrebbe collocare Conti in rampa di lancio come titolare perché l’allenatore della Sampdoria predilige giocatori di spinta in quel ruolo a causa del suo sistema di gioco a rombo che non prevede esterni ad eccezione, appunto, del terzino. Iniziare la preparazione con tutta la squadra è un enorme vantaggio per Conti che si candida a titolarissimo del ruolo.

Per far ciò, però, il numero 12 del Milan deve fare i conti con Davide Calabria che quest’anno ha disputato una buonissima stagione da titolare inamovibile. Il classe ’96 potrebbe partire davanti per questo motivo, ma anche perché più adatto alla difesa a 4 rispetto al suo collega di reparto. Conti, infatti, nell’Atalanta giocava come esterno nel centrocampo a 5 di Gian Piero Gasperini e non ha avuto moltissimo tempo per studiare i movimenti della difesa a 4 a causa degli infortuni. Bisognerà aspettare per vedere su chi cadrà la scelta, di certo il Milan potrà contare su due giocatori affidabili. Intanto la Lazio fa muro per Igli Tare, per saperne di più: continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy