MISTERO ABATE: SUPER NEL MILAN, SNOBBATO DA CONTE

MISTERO ABATE: SUPER NEL MILAN, SNOBBATO DA CONTE

Ignazio Abate (Fonte foto: www.vavel.com)
Ignazio Abate (Fonte foto: www.vavel.com)
Una delle note più positive del Milan in questo avvio di campionato è costituita dalle prestazioni di Ignazio Abate. Il terzino di Sant’Agata de Goti era reduce da due stagioni opache con Allegri prima e Seedorf poi: perso il posto da titolare, con De Sciglio scalato sulla fascia destra, la sua permanenza in rossonero è stata più volte messa in discussione, spesso dallo stesso giocatore. L’arrivo di Inzaghi sulla panchina del Diavolo però sembra aver restituito entusiasmo al giocatore: Abate è stato rimesso al centro del progetto tecnico dal Superpippo e ha risposto con un rendimento di altissimo livello.L’assist-man che non ti aspetti – Un dato importantissimo che denota il buon momento di Ignazio è costituito dalla sua efficacia in fase offensiva: 4 assist e 3 passaggi chiave, numeri impressionanti se confrontati con quelli impietosi delle scorse stagioni. Nonostante a livello difensivo, anche nei momenti difficili degli ultimi anni, Abate abbia sempre garantito prestazioni sufficienti, erano mancate le sue folate offensive: nonostante le grandi doti atletiche a sua disposizione, le grandi cavalcate sulla fascia terminavano nel peggiore dei modi, con cross direttamente sul fondo o che non superavano il diretto avversario. Quest’anno invece i traversoni si sono fatti precisi e i compagni ne possono beneficiare per insaccare comodamente il pallone in rete.Conte guarda altrove, non solo per la caviglia che scricchiola – Nonostante tutto però, Ignazio ancora non vede la Nazionale: il Ct Conte lo ha lasciato fuori anche da questo secondo giro di convocazioni e non prenderà parte al doppio impegno contro Azerbaigian e Malta, gare valide per le qualificazioni a Euro2016. Ufficialmente, l’ad rossonero Galliani, al termine di Milan-Chievo, ha spiegato che l’esclusione di Abate è dovuta a un acciacco fisico del giocatore, alle prese con un fastidio alla caviglia. La giustificazione è certo motivata, visto che anche oggi il difensore ha lavorato a parte in palestra, ma non basta certo a risolvere il mistero sul suo mancato utilizzo nella scorsa tornata. Ignazio infatti in perfette condizioni psico-fisiche, ma Conte gli ha preferito il compagno De Sciglio, il granata Darmian e il viola Pasqual. Potrebbe esserci una spiegazione tecnica: il Ct non ritiene che Abate possa adattarsi al 3-5-2, modulo tipo del tecnico ex Juventus, e per questo sarebbe orientato verso altri giocatori. Un’obiezione sorge spontanea. Il rossonero De Sciglio, fino alle ultime due uscite con gli Azzurri, aveva sempre giocato in una difesa a 4, eppure ha sfoderato due prestazioni di primissimo livello, dimostrando di poter rendere al meglio anche come laterale più avanzato: Ignazio invece ha già giocato come esterno di centrocampo sia ai tempi dell’Empoli che al Torino, dunque con un po’ di pratica potrebbe inserirsi perfettamente negli schemi di Conte.Certamente Abate guarderà queste due gare da casa tifando l’Italia, pensando che al prossimo giro la storia potrebbe essere diversa: lui continuerà a lavorare duramente sul campo, sperando che il Ct decida di dargli una chance.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy