MILAN, UN PIANO PER VAN GINKEL

MILAN, UN PIANO PER VAN GINKEL

Marco Van Ginkel, mediano rossonero (Fonte: www.express.co.uk)
Marco Van Ginkel, mediano rossonero (Fonte: www.express.co.uk)
Non sarà sicuramente il nuovo Pirlo, ma Marco Van Ginkel, a suon di buone prestazioni si sta pian pian prendendo il Milan.Il giovane centrocampista olandese, di proprietà del Chelsea, ma in prestito secco ai rossoneri, nella prima parte di stagione sembrava essere un fantasma, un giocatore che già a gennaio poteva essere rispedito al mittente perchè non adatto al calcio italiano. Ma con l’infortunio alle spalle e complice le defezioni dei compagni di reparto, il mediano ex Vitesse si è conquistato una maglia da titolare e giocando di più e con più regolarità, i miglioramenti si sono percepiti a vista d’occhio.Ora finalmente le gambe iniziano a fare quello che la testa vuole e la fiducia che il tecnico rossonero Inzaghi sta riponendo in lui, non fanno altro che avvicinare Van Ginkel alla tipologia di centrocampista che al Milan serviva, cioè il giusto mix tra De Jong e Montolivo. E le cose non possono far altro che migliorare. Anche per il futuro.Perchè mentre fino a poco tempo fa, il giovane olandese era quasi sicuro di tornare a Londra, ora le cose sono cambiate. Le presenze potrebbero salire a 17 a fine campionato, e nelle idee della dirigenza del Milan c’è ancora posto per questo mediano, ancora molto giovane, anche per la prossima stagione, che potrebbe essere quella della definitiva consacrazione. E allora si sta iniziando a pensare a come poter trattenere il giovane talento in rossonero alle proprie condizioni e non a quelle del Chelsea. Le possibilità sarebbero principalmente due: il rinnovo ancora per un anno del prestito secco o strappare al club londinese un altro prestito ma questa volta con un diritto di riscatto accettabile, sui 6/7 milioni di euro.Difficile ma non impossibile. Mourinho per il suo Chelsea sembra non vedere futuro per Van Ginkel, al massimo come alternativa dei big, e per questo che Marco ci sta pensando. Il Milan vorrebbe che anche il giocatore spingesse per la conferma, e in questo modo le cose sarebbero più facili. D’altronde, al Milan serve un centrocampista, se non più di uno, e a Van Ginkel serve giocare. Quale migliore occasione che farlo in un posto che già conosce, dopo mesi di difficoltà superati con successo?Corri Marco, che la porta di Milanello è ancora aperta, quella del Chelsea forse non più. Corri, che con la tua tenacia ti stai conquistando il Milan.  

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy