MILAN, TRA SCADENZE E PRESTITI: LA SITUAZIONE

MILAN, TRA SCADENZE E PRESTITI: LA SITUAZIONE

De Jong e Destro in allenamento, fonte foto acmilan.com
De Jong e Destro in allenamento, fonte foto acmilan.com
A margine dell’ormai annosa questione allenatore, per il Milan si prospetta un mercato scoppiettante sia dal punto di vista degli acquisti, ma soprattutto dal punto di vista delle cessioni. Molti giocatori dell’attuale rosa rossonera, infatti, sono in bilico e non è detto che ai prossimi nastri di partenza saranno presenti in quel di Milanello.PORTA – In ambito scadenze, tra gli estremi difensori l’unico in scadenza è Abbiati. Il rinnovo per l’esperto portiere rossonero è ancora in dubbio, combattuto tra un futuro da preparatore atletico e un presente da calciatore. Da Carpi ritorna dal prestito Gabriel, ma la sua conferma non è sicura: forse il rinnovo della cessione temporanea è al momento la scelta più giusta.DIFESA – Nel reparto arretrato, i giocatori in scadenza sono Mexes e Bonera, dando per scontato il rinnovo ormai certo di Abate. Per il difensore ex Parma ci siamo quasi, con il rinnovo annuale ad un passo e a cifre relativamente basse. Per il francese la situazione è più ingarbugliata: il Milan offre una cifra di molto inferiore a quella che attualmente Mexes percepisce, sta dunque a lui decidere. Salvatore Bocchetti, invece, rientrerà allo Spartak Mosca e difficilmente il Milan tratterà per riportarlo di nuovo a Milanello.CENTROCAMPO – In mezzo al campo i giocatori che potrebbero lasciare il Milan senza l’esborso di nessun euro per il loro cartellino sono Essien e De Jong. Il ghanese lascerà sicuramente i rossoneri essendo già in procinto di volare in Grecia per firmare un accordo con il Panathinaikos, mentre per l’olandese le cose sono più complicate. United e Galatasaray premono, offrono milioni di ingaggio e una Champions da giocare, cosa che ovviamente il Milan non può dare. Galliani ci sta ancora provando, facendo leva su un grande progetto per la prossima stagione aiutato dall’eventuale arrivo di Carlo Ancelotti. Ma le percentuali di permanenza sono ancora basse. Tra i giocatori in mediana, c’è Van Ginkel che è in prestito secco dal Chelsea. Il Milan farà un tentativo per il rinnovo del prestito, strappando un diritto di riscatto. Tutto dipenderà da quanto gli verrà promesso di giocare nella prossima stagione dal club londinese.ATTACCO – Sono tre gli attaccanti che sono in una situazione di stallo in casa Milan. Innanzitutto Pazzini: il bomber di Pescia è in scadenza ed è in attesa di un incontro con Galliani per discutere di un eventuale rinnovo. Il Pazzo vuole sentirsi parte del progetto, non si sente finito e, anche se non da titolare fisso, vuole continuare a dare il suo contributo alla causa milanista. Le possibilità di una conferma ci sono e sono alte. Tutto dipenderà anche dalle scelte del prossimo tecnico rossonero. Situazione simile a quella di Cerci. L’esterno d’attacco vorrebbe restare, ha un contratto di prestito per ancora un anno, ma il suo essere di proprietà dell’Atletico mette in bilico il suo futuro. Se il prossimo tecnico lo vorrà. Cerci resterà, altrimenti se ne parlerà con la squadra proprietaria del suo cartellino. Mattia Destro, invece, quasi sicuramente non resterà a Milanello. Troppi i 16 milioni per il riscatto, pochi i gol realizzati, 3 in 15 gare. Molto probabilmente, l’attaccante di Ascoli Piceno, rientrerà a Roma per poi ripartire per altri lidi.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy