MILAN-TOTTENHAM: UNA BELLA PRESTAZIONE, PER RITROVARE FIDUCIA

MILAN-TOTTENHAM: UNA BELLA PRESTAZIONE, PER RITROVARE FIDUCIA

Milan
Milan (fonte foto: facebook.com/ACMilan)
Dopo un precampionato non certo entusiasmante, vista anche la sconfitta a Lione, ma nel complesso positivo soprattutto alla luce delle buone prestazioni in Cina contro Inter e Real Madrid, il Milan ieri sera è incappato nella prima brutta sconfitta della stagione, contro il Bayern Monaco. Una partita in cui i rossoneri hanno potuto ben poco contro lo strapotere della squadra di Pep Guardiola che non solo ha vinto 3-0, ma avuto moltissime altre occasioni. Il Milan invece, dopo un primo tempo passato in apnea, è riuscito a rendersi pericoloso solo in due occasioni: una con Bacca e una con De Jong. Troppo poco, anche al netto di un avversario di altissimo livello e che ha già iniziato la stagione ufficiale, con la Supercoppa di Germania.Una prestazione che non è piaciuta nemmeno a Sinisa Mihajlovic che ieri non ha usato mezzi termini per descrivere la prestazione dei suoi ragazzi: “Abbiamo fatto poco, e con poca intensità. Non sono contento. Bravi loro, ma noi ci abbiamo messo del nostro”. Il tecnico serbo, insomma, non ha usato mezzi termini per descrivere quello che ha visto e oggi si aspetta una prestazione ben diversa dalla sua squadra, con lui tutti i milanisti sperano di vedere un buon Milan, un Milan simile a quello pre Bayern: una squadra tosta, compatta, molto attenta in difesa, che lotta su ogni pallone e che quando ne ha la possibilità colpisce con decisione.Tornare a vincere oggi, o almeno a giocare bene, sarebbe fondamentale per tutto l’ambiente, dopo due stagioni altamente negative, la partita di ieri ha riportato un pericoloso pessimismo in tutto l’ambiente, pessimismo che potrebbe minare le prime certezze di un progetto completamente nuovo, che parte su basi e giocatori ben diversi dallo scorso anno, un progetto che ha bisogno di tempo per arrivare a piena maturità, ma in cui passi falsi clamorosi non possono e non devono essere frequenti. Anche per questo, oltre che al campo, si guarda con grande attenzione anche al mercato: gli arrivi di Ibrahimovic e Romagnoli, oltre che da un punto di vista tecnico, avrebbero un valore incalcolabile da un punto di vista mediatico e il Milan, questo Milan, non può permettersi di considerare anche questi aspetti. Il Milan, in una parola deve tornare a sognare e a far sognare e oggi, contro il Tottenham, ha la prima chance per farlo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy