MILAN TIFOSI FURIOSI CON GALLIANI. COLPE E ATTENUANTI

MILAN TIFOSI FURIOSI CON GALLIANI. COLPE E ATTENUANTI

Commenta per primo!

Barbara Berlusconi e Adriano Galliani (fonte foto: provenquality.com)
Barbara Berlusconi e Adriano Galliani (fonte foto: provenquality.com)
Dopo il comunicato della Curva Sud che chiedeva al presidente Silvio Berlusconi di allontanare Galliani, ieri l’amministratore delegato presente allo stadio per Milan Lazio ha subito un’altra dura contestazione da parte dei tifosi. Contestazione giustificata in parte, ma non del tutto. Il Milan dopo le cessioni pesanti di Ibra e Thiago Silva nell’estate del 2012 non ha più investito cifre alle quali i tifosi erano abituati. L’ultimo investimento economicamente importante è stato quello di Mario Balotelli nell’inverno del 2013, 20 milioni più 3 di bonus. Dopo Balotelli, la società rossonera non ha più portato a San Siro campioni di alto valore economico e tecnico. La rosa del Milan di quest’anno non è assolutamente all’altezza del blasone rossonero, mancano campioni che possano fare la differenza.  Questo può succedere quando una società non ha più la  voglia e  il  denaro  per investire, Galliani segue le indicazioni societarie e deve attenersi a quest’ultime.L’AD rossonero però non è del tutto esente da colpe. Il Milan non spende come un tempo ma Galliani negli ultimi anni ha fatto molti errori di valutazione. In cima alla lista di cose che la tifoseria gli rimprovera è il fronte ingaggi, il Milan è al terzo posto tra i club di Serie A per ingaggi più alti. Terzo posto che però quasi sicuramente non si riuscirà a raggiungere in campionato, molti giocatori rossoneri vengono strapagati senza riuscire a dare il giusto apporto alla causa rossonera.Martedì allo stadio è stato esposto uno striscione molto eloquente “#Bastaparametri0″, un chiaro attacco indirizzato alla politica di Galliani degli ultimi anni. Infatti il Milan ultimamente ha cercato sempre l’occasione del giocatore svincolato da poter prendere gratuitamente, ecco perchè il Diavolo  adesso si ritrova ancora a dover pagare uno stipendio non proprio leggero ad Essien che preso a parametro 0 non vuole accettare nessuna destinazione. Galliani è definito il ” genio” del mercato perchè anche in periodi di “carestia” ha fatto acquisti che poi si sono rivelati di buon livello, non sempre però è così ed i tifosi iniziano a stancarsi.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy