MILAN, SUSO-NIANG CONVINCONO. LE INDICAZIONI DI GIOCO POST-LEGNANO

MILAN, SUSO-NIANG CONVINCONO. LE INDICAZIONI DI GIOCO POST-LEGNANO

 Suso in azione, fonte foto acmilan.com
Suso in azione, fonte foto acmilan.com
Milan-Legnano 5-1. E’ questo il risultato della seconda  amichevole  del nuovo Milan targato Sinisa Mihajlovic. Quali sono state le indicazioni di questa partita?  Proviamo ad analizzare gli aspetti principali.1. IL GIOCO – Il gioco del Milan si è sviluppato prevalentemente  per vie centrali, per poi creare lo spazio per i terzini , in particolare si è messo in mostra Davide Calabria, classe 96’  che ha convinto in queste due  prime uscite stagionali e potrebbe restare in rosa.  Sarà fondamentale  l’apporto dei terzini  nell’idea di gioco di Sinisa, in modo tale da poter sfruttare  l’inserimento dei centrocampisti.2. NIANG E SUSO –  I due giovani rossoneri  sono partiti con il piede giusto in questa stagione.  Niang reduce dall’ esperienza con il Genova, sembra essere maturato e finalmente in grado di fare l’attaccante. Lo spagnolo, invece,   dopo aver giocato poco la scorsa stagione,  sta meritando l’attenzione del tecnico  che sembra puntare su di lui.   Serviranno avversari  più probanti  per poterli giudicare completamente, ma la strada è quella giusta.3. LE PALLE INATTIVE –  Sono il problema storico del Milan dai tempi di Carlo Ancelotti. L’anno scorso l’ingaggio di Gianni Vio, fortemente voluto da Inzaghi, non ha portato grandi risultati. Quest’anno  la situazione sembra migliorata: i gol di Poli e Alex  su calcio d’angolo, fanno ben sperare, considerando che i calci  da fermo sono considerati fondamentali da Mihajlovic. L’anno scorso la sua Samp ha realizzato diversi gol e la squadra blucerchiata insieme all’Empoli di Maurizio Sarri, era considerata tra le più pericolose in questo senso.4. LA DIFESA ANCORA DA REGISTRARE – Errori di disattenzione e concentrazione non hanno permesso al Milan  di mantenere  la porta inviolata, nonostante gli avversari affrontati. C’è parecchio  da lavorare, con la sensazione che sia assolutamente necessario un rinforzo nel reparto arretrato.Nel complesso c’è da essere ottimisti, la fiducia nei confronti del tecnico serbo aumenta giorno dopo giorno… Salvatore Cantone 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy