MILAN, SOLO 5 NAZIONALI: E’ LA FOTOGRAFIA DI QUESTA SQUADRA

MILAN, SOLO 5 NAZIONALI: E’ LA FOTOGRAFIA DI QUESTA SQUADRA

Luca Antonelli dopo il gol alla Juventus (fonte foto: www.calciomercato.it)
Luca Antonelli dopo il gol alla Juventus (fonte foto: www.calciomercato.it)
Antonelli, Cerci, De Jong, Honda e Armero: questo il contingente rossonero in giro per il mondo a onorare le rispettive Nazionali. Cinque giocatori, tre sicuramente titolari con le rispettive rappresentative: un bottino decisamente magro per una società che, nel passato, ha regalato alle Nazionali di tutto il mondo, Italia e Brasile in primis, campioni di primissimo livello, quelli che oggi vengono definiti Top Players.Sicuramente la deficitaria stagione rossonera non ha aiutato i vari CT a pescare da Milanello in occasione di questa tornata di qualificazioni e/o amichevoli internazionali. Se poi si va a leggere con attenzione la lista dei convocati emergono diversi dati: Antonelli, uno dei più positivi dell’ultimo periodo rossonero ringrazia anche l’ottima preparazione del primo semestre al Genoa; De Jong è una colonna di rossoneri e oranje; Honda è insostituibile nel suo Giappone nonostante il momento di scarsa brillantezza che sta vivendo al Milan, così come Armero nella sua Colombia; Cerci, infine, ringrazia la sua duttilità e la necessità di Conte di avere frecce sulle ali nel 3-5-2.C’è poi il capitolo esclusi: con El Shaarawy, Montolivo e De Sciglio out da tempo immemore, Abate paga il lungo stop con un turno dietro la lavagna in Nazionale. Destro, invece, paga la scarsa brillantezza del gioco del Milan e il suo lento inserimento negli “schemi” rossoneri, con una bocciatura certamente non definitiva, ma che rappresenta a pieno il suo momento difficile. Menez e, soprattutto, Mexes sembrano non rientrare ancora nei piani di Deschamps, mentre il duo-ghanese Muntari-Essien è ormai fuori dal giro delle black panthers.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy