MILAN-SAMP E NAPOLI-FIORENTINA: DOMANI SI DECIDE L’EUROPA

MILAN-SAMP E NAPOLI-FIORENTINA: DOMANI SI DECIDE L’EUROPA

Commenta per primo!

Mihajvlovic e Inzaghi (Fonte: m.ilsecoloxix.it)
Mihajvlovic e Inzaghi (Fonte: m.ilsecoloxix.it)
La trentesima giornata di serie A che inizia oggi alle ore 18 con l’anticipo Genoa-Cagliari, prevede uno snodo fondamentale per l’Europa League con due partite molto importanti: Milan-Sampdoria e Napoli-Fiorentina.I rossoneri, dato il ritardo di 6 punti dal Napoli sesto e di 7 punti dalla Sampdoria che è quinta e di 8 punti dalla Fiorentina che è quarta, hanno un unico risultato utile: la vittoria; se gli uomini di Inzaghi riuscissero a portare a casa tutta la posta in palio, si ritroverebbero a soli 4 punti dai genovesi e se Napoli e Fiorentina pareggiassero, si troverebbero a 6 punti dai viola e 4 dai partenopei.La sfida di domani sera, valida per il posticipo domenicale della serie A, è di cruciale importanza per i milanesi che, se dovessero pareggiare o perdere, direbbero definitivamente addio alle già deboli speranze di qualificarsi all’Europa “meno nobile”; è importante che Inzaghi sappia fornire la giusta carica e le motivazioni ai suoi giocatori, che dovrebbero trovare già da sè stimoli importanti in una gara che vale la stagione.Fa sicuramente “effetto” constatare che il Milan consideri una partita in casa contro la Sampdoria come cruciale per il passaggio ai preliminari di Europa League (considerata Europa di “serie B” a cui il Milan non ha quasi mai partecipato negli ultimi vent’anni, avendo quasi sempre partecipato alla Champions League), ma quest’anno il Milan non ha fornito prestazioni all’altezza e Inzaghi non ha saputo dare un gioco alla squadra, che si è espressa su buoni livelli in pochissime occasioni; dovesse arrivare la qualificazione ai preliminari di Europa League sarebbe da considerare – paradossalmente – come un risultato importante.I blucerchiati sono un avversario ostico, giocano un buon calcio, hanno in rosa grandi giocatori come Muriel ed Eto’o che, a dispetto dell’età non più giovanissima, può sempre incantare con dei colpi da autentico fuoriclasse.Il Milan è avvisato, deve affrontare la partita come fosse una finale di Champions, in primo luogo perchè la Samp ha dimostrato di essere – almeno finora – superiore nel gioco e nella mentalità agli uomini di Inzaghi, in secondo luogo perchè è una partita senza appello: la vittoria può avvicinare di molto l’obiettivo Europa League che fino a poche settimane fa sembrava impossibile, altrimenti il Milan si troverebbe costretto ad accontentarsi di una stagione anonima, di transizione e mediocre, come è stata fino ad oggi.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy