MILAN: RIMPIANGENDO IL PASSATO CON UN OCCHIO AL PRESENTE, SI GUARDA AL FUTURO

MILAN: RIMPIANGENDO IL PASSATO CON UN OCCHIO AL PRESENTE, SI GUARDA AL FUTURO

(Fonte foto: pianetamilan.it)
(Fonte foto: pianetamilan.it)
Il Milan ha deciso di confermare Filippi Inzaghi, almeno fino a fine stagione. Il consenso è arrivato direttamente dal Club rossonero dopo la partita contro il Napoli. Orgoglio e resistenza sembrano essere state le motivazioni principali. Sì perché nonostante i partenopei abbiano letteralmente travolto i rossoneri, lo spirito e la compattezza mostrati in campo hanno comunque convinto la società, in primis Berlusconi che in questi giorni oltre al decidere della permanenza di Inzaghi dovrà prendere una decisione ancora più importante. Il futuro del Milan, diviso tra la cordata cinese di Mister Lee e quella thailandese di Mister Bee, potrebbe in questi giorni essere deciso, dal momento che Mister Bee è atteso venerdì a Milanello.Intanto però la priorità è quella di chiudere degnamente questa stagione, la peggiore dell’era Berlusconi. Il sesto posto ormai è un’utopia,  l’occasione migliore dunque non può che essere la sfida di sabato contro la Roma. La partita non sarà affatto semplice, soprattutto perché i giallorossi, recuperato Dumbia , proveranno a fare il colpo per rimanere in corsa per il secondo posto, mentre il Milan deve fare i conti con le espulsioni di De Sciglio contro il Napoli e quella di Menez contro il Genoa. Una nota positiva c’è: i recuperi di Poli e Suso, mentre Montolivo saluta anticipatamente questa stagione. Il centrocampista infatti, a distanza di un anno dall’infortunio alla tibia a causa del quale aveva rinunciato ai mondiali in Brasile, verrà sottoposto ad un nuovo interventi chirurgico.Gli incontri disputati a San Siro in serie A contro la Roma sono 77, con 44 vittorie per i rossoneri, 19 pareggi e 16 vittorie per la Roma. All’andata la partita terminò con un pareggio a reti inviolate.Chiara De Luca

0 commenti

Recupera Password

accettazione privacy