MILAN-REAL MADRID, QUELLA VITTORIA CHE L’ANNO SCORSO COSTO’ IL POSTO A INZAGHI

MILAN-REAL MADRID, QUELLA VITTORIA CHE L’ANNO SCORSO COSTO’ IL POSTO A INZAGHI

Milan-Real Madrid (Fonte: www.cinetivu.com)
Milan-Real Madrid (Fonte: www.cinetivu.com)
Milan- Real Madrid.  squadre che hanno vinto più  Coppe dei Campioni nella storia (10 Champions vinte dal Real  e 7 dal Milan) ,  si affronteranno domani a Shanghai nella partita valida per l’ International Champions Cup.Milan e Real, una sfida da sempre importante, Champions o amichevole che sia. Come non ricordare  il 5-0 di San Siro per i rossoneri  il 19 aprile 1989,  che consenti  al Milan  di arrivare in finale di coppa contro la Steaua Bucarest). Tante anche le amichevoli, che hanno sempre lasciato qualche strascico: ricordiamo un Milan – Real  1-5 a San Siro nell’anno del centenario rossonero, che fece infuriare Berlusconi con l’allora allenatore della squadra Alberto Zaccheroni,  oppure  sempre l’ 1-5  a favore della squadra spagnola  a New York , che fece infuriare Adriano Galliani , che rimproverò ad Allegri  l’elevato numero di sostituzioni  effettuate  in  un’amichevole cosi prestigiosa.Ritornando al passato più recente, l’ultima esibizione  tra queste due formazioni  risale al 30 dicembre  dell’anno scorso  a Dubai.   La squadra rossonera  allenata da Filippo Inzaghi  vinse 4-2  contro la squadra spagnola allenata da Carlo Ancelotti, con la doppietta di El Sharawy , Menez  e Pazzini.Quella partita   portò molto entusiasmo in casa milanista, visto che il campionato  stava andando discretamente  bene,  (dopo il pareggio a Roma per 0-0,  il terzo posto era completamente alla portata del Diavolo) ma in realtà  fu l’inizio del declino dell’ex allenatore milanista. Infatti, proprio per arrivare brillanti al match contro i campioni d’Europa in carica, la preparazione  invernale  venne completamente trascurata, pensando esclusivamente al marketing  e al prestigio di quell’amichevole.La buona figura  venne fatta, ma con che conseguenze pesanti:  la partita  del 6 gennaio contro il Sassuolo, persa 1-2 , fu l’inizio  del crollo rossonero: nelle successive 6 partite, il Milan totalizzò solo 4 punti, cedendo in casa sia contro l’Atalanta e sia  contro l’Empoli.Insomma, come lo stesso Inzaghi fece notare, quella partita provocò  effetti  devastanti  sulla stagione dei rossoneri e  sul futuro dello stesso Pippo  che fu  esonerato a fine del campionato scorso.La colpa dello staff tecnico fu evidente, ma anche la società  sbagliò probabilmente a dare importanza eccessiva  a quella amichevole , pensando più al marketing  che al proseguo  della stagione.Mihajlovic cadrà nella stessa trappola?  Crediamo e speriamo di no.  Il tecnico serbo rispetto al suo predecessore,  avendo più esperienza, sa benissimo come sia fondamentale arrivare pronti all’inizio del campionato contro la Fiorentina, piuttosto che vincere una partita  senz’altro sentita, ma pur sempre un amichevole.In ogni caso sarà vietato fare brutte figure, per evitare polemiche e strascichi come è avvenuto in passato.Milan – Real Madrid.  La storia continua.Salvatore Cantone

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy