MILAN, PRESO KUCKA. MONTOLIVO VICINO ALL’ADDIO

MILAN, PRESO KUCKA. MONTOLIVO VICINO ALL’ADDIO

Riccardo Montolivo, capitano del Milan (fonte foto: news.coral.co.uk)

Dopo un’intera estate di mercato passata ad inseguire prima Axel Witsel dello Zenit, e quindi Roberto Soriano della Sampdoria, il Milan ha sorpreso tutti, prelevando dal Genoa il 28enne centrocampista slovacco Juraj Kucka dal Genoa.

I rossoneri seguivano l’interno del Grifone da almeno un paio di sessioni di mercato ed ora, sborsando la modica cifra di 3 milioni di euro, sono riusciti a strapparlo al Presidente Enrico Preziosi. Kucka, che firmerà nelle prossime ore un contratto di tre anni con opzione sulla quarta stagione, va così a completare il reparto dei centrocampisti: con il suo arrivo, Siniša Mihajlović ottiene così quell’elemento che unisce grinta, forza fisica ed una discreta dose di tecnica. Un centrocampista diverso da quelli presenti attualmente nella rosa rossonera, abile a giocare sia come schermo protettivo davanti la difesa (dove andrebbe a giocarsi il posto con l’olandese Nigel De Jong) sia nel ruolo di mezzala: Kucka, soprannominato ‘Kuco’, si fa valere sui calci di piazzati, poiché bravo a sfruttare di testa i suoi 186 centimetri d’altezza, ed è notevolmente bravo nelle conclusioni dalla lunga distanza.

Lo slovacco ha collezionato, fino ad oggi, già 40 presenze e 4 reti con la maglia della sua Nazionale, e ben 127 presenze e 9 reti totali con la maglia del Genoa in questi 4 anni e mezzo trascorsi nel nostro campionato. Fu infatti acquistato nel gennaio 2011 dallo Sparta Praga, e pagato dal Genoa 3 milioni di euro; nell’agosto dello stesso anno, il suo cartellino passò per metà in mano all’Inter, la quale, però, non ha mai voluto puntare sulle qualità dell’interno dell’Europa dell’Est, cedendolo nuovamente, questa volta definitivamente, per intero ai rossoblu nel giugno 2012. Nel corso della sua esperienza in Liguria, Kucka è anche andato incontro ad un gravissimo infortunio, quando l’8 dicembre 2013, in una gara al ‘Sant’Elia’ contro il Cagliari, si ruppe il legamento crociato anteriore del ginocchio destro, e chiudendo quella stagione con soltanto 11 presenze all’attivo. Nel tempo, ha poi dimostrato di aver perfettamente recuperato la piena efficienza fisica ed atletica, ed ora, per il centrocampista mancino, si spalancano le porte dell’universo rossonero. Dopo aver preso Kucka, il Milan ha comunicato in maniera definitiva alla Sampdoria la sua rinuncia all’acquisto di Roberto Soriano.

Il suo arrivo, con tutta probabilità, rappresenta invece la conferma del prossimo addio del capitano, Riccardo Montolivo. Adriano Galliani, infatti, starebbe trattando in queste ore la cessione del 30enne centrocampista ex di Atalanta e Fiorentina ai francesi dell’Olympique Lione. Montolivo, che in questi giorni era stato accostato prima alla Juventus, e quindi alla Roma, dovrebbe andare via a titolo definitivo. Dopo aver, nei fatti, perso il posto da titolare, nel Milan di Mihajlović, che ha optato per puntare su De Jong in cabina di regia, Montolivo ha dovuto subire, domenica sera allo stadio ‘Franchi’ di Firenze, anche i cori di scherno di quello che, una volta, era il suo pubblico. Favorito da una scadenza di contratto fissata al 30 giugno 2016, d’accordo con la società avrebbe deciso di tentare una nuova esperienza. La Ligue 1 lo aspetta a braccia aperte, e l’OL, prima e forse unica rivale del PSG per la conquista del campionato, può costituire, per Montolivo, una grande occasione per il riscatto personale. Lontano da quel Milan dove, forse, non ha mai espresso tutte le sue reali potenzialità.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy