MILAN, MR BEE CAMBIA IL MERCATO: ECCO COME

MILAN, MR BEE CAMBIA IL MERCATO: ECCO COME

Adriano Galliani
Adriano Galliani, AD del Milan (Fonte: serieanews.com)
Arrivata nel pomeriggio di ieri, dopo un blitz nella nottata precedente, l’ufficialità dell’accordo tra Silvio Berlusconi e Bee Taechaubol il Milan si è messo subito al lavoro per un calciomercato importante, in linea con i programmi di riscossa dei due proprietari. Taechaubol verserà nelle casse rossonere 470 milioni e almeno 100 dovrebbero finire nella prossima sessione di calciomercato. Ecco allora ritornare in auge una serie di nomi accantonati per ragioni economiche, allo stesso tempo piste nuove spuntano di ora in ora e solleticano le fantasie dei tifosi, vediamo nel dettaglio quali sono i nomi concreti per il Milan che verrà, quello targato Berlusconi/Taechaubol.Partiamo dalla difesa, se Maksimovic del Torino continua a piacere, il nome più prestigioso è senza dubbio quello di Aleksandar Kolarov. Il serbo piace moltissimo a Sinisa Mihajlovic e i due si stimano molto, con una cifra non superiore ai 12 milioni di euro il Milan potrebbe strapparlo al Manchester City. Fino a settimana scorsa era difficile pensare che i rossoneri potessero spendere così tanto per un terzino, ma oggi tutto è diverso e Kolarov è una pista da osservare con attenzione.A centrocampo Josè Maurì e Andrea Bertolacci sono più di una semplice ipotesi, sono trattative ben avviate. Il primo, classe ’96, confermerebbe la volontà di andare a ringiovanire la rosa e costruire un Milan competitivo anche in futuro, il secondo, a 24 anni, è invece il profilo perfetto per il nuovo Milan: giovane, con qualità tecniche importanti e italiano. Giocatore della Nazionale sembra un investimento perfetto. I rossoneri però hanno messo nel mirino anche Goeffrey Kondogbia: altro giovane di grandissima sostanza e con esperienza internazionale. Prima inavvicinabile, adesso è un obiettivo concreto vista la partnership tra il Milan e la Doyen Sports. Per battere la concorrenza di Arsenal, Livepool e Inter servono 25 milioni almeno, ma il Milan potrebbe inserire Jeremy Menez nell’operazione. Il francese piace molto al Monaco e andrebbe a dimezzare l’esborso dei rossoneri. Infine ci sono i “genovesi” Soriano, Obiang e Kucka. Al massimo uno dei tre potrebbe trasferirsi a Milano e non sarà Obiang.I tifosi però, si sa, sognano un grande attaccante per ripartire e il Milan sogna con loro. L’obiettivo numero 1 si chiama Zlatan Ibrahimovic, Adriano Galliani e Mino Raiola sono già al lavoro in questo senso. Ibra vuole lasciare la Francia, ama Milano, ha solo un anno di contratto e a quasi 34 anni il prezzo del suo cartellino non è nemmeno così elevato. Due i problemi: lo svedese vuole vincere la Champions e ha un’ingaggio di 14 milioni di euro che nemmeno il Milan in versione Mr. Bee è disposto a garantirgli. Se lo svedese accetterà di guadagnare una cifra vicina ai 7 milioni l’anno per i prossimi 3 anni il matrimonio si farà, altrimenti il Milan guarderà altrove: Bacca, Jackson Martinez e Mario Mandzukic i nomi caldi al momento, ma il mercato è lunghissimo e non abbiamo dubbi i rossoneri proveranno a battere anche altre strade, viste anche le richieste importanti degli attuali club dei tre attaccanti, giocatori peraltro tutti vicini ai 30 anni. Una cosa è certa però: il Milan a settembre avrà un grande attaccante da cui ripartire.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy