MILAN, MEXES TI REGALA IL DERBY, MA LA SQUADRA DEVE CRESCERE MOLTO

MILAN, MEXES TI REGALA IL DERBY, MA LA SQUADRA DEVE CRESCERE MOLTO

Sinisa Mihajlovic
Sinisa Mihajlovic, tecnico rossonero (fonte foto: acmilan.com)
Milan in chiaroscuro quello visto oggi contro l’Inter. La nota positiva è certamente la vittoria nel primo derby dell’anno, come anche la supremazia territoriale avuta dai rossoneri per gran parte della partita. Milan però incapace di segnare nel primo tempo, contro un’Inter piena di Primavera e riserve. Prestazione anonima per Niang, che sbaglia un gol facile nei primi minuti e pessima per Alessandro Matri, a tratti irritante, come quando spreca in contropiede il pallone migliore della partita.Rossoneri meglio nella ripresa, nonostante un Inter rivoluzionata, con molti titolari in campo. Buona la prima dei nuovi acquisti sudamericani, un combattivo Luiz Adriano ha subito esibito la sua personalità, mentre Bacca è subito pericoloso. Il colombiano ha messo in mostra il suo repertorio fatto di tecnica e potenza. Dietro, oltre al gol capolavoro di Mexes, segnaliamo la buona prova di Rodrigo Ely e qualche chiusura ben fatta da Zapata nella ripresa. A centrocampo invece continuano le difficoltà delle di Andrea Bertolacci, apparso ancora fuori dagli schemi di questo Milan. Da rivedere anche Montolivo, apparso molto imballato.Nel complesso i carichi di lavoro pesano e anche la mancanza di gerarchie in ogni reparto. Sinisa Mihajlovic può essere soddisfatto per la vittoria e per i primi segnali che la sua squadra inizia a mostrare, ma la strada per un grande Milan è ancora lunga.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy