Milan, le cinque chiavi per un dicembre “caldo”

Milan, le cinque chiavi per un dicembre “caldo”

Un mese freddo che però si rivelerà molto caldo. Dicembre sarà decisivo per il Milan, per il presente e per il futuro. Ecco le cinque chiavi

di Donato Bulfon, @DonatoBulfon

Un momento delicato, ma troppo importante per il futuro prossimo del Milan. Da qui a fine mese, infatti, si deciderà molto della stagione rossonera, sia dal punto di vista del campionato che da quello europeo e del prossimo calciomercato. Ecco l’analisi delle prossime settimane milaniste in cinque chiavi fondamentali.

L’OLYMPIACOS – La prossima gara di Europa League contro i greci dell’Olympiacos che si giocherà ad Atene il prossimo 13 dicembre, sarà decisiva per il cammino europeo dei rossoneri, oltre che importante a livello economico. Il Milan potrà gestire due risultati utili su tre, difendendo il 3-1 dell’andata a San Siro.

LA UEFA – La prossima decisione della UEFA sarà un altro nodo cruciale per il futuro prossimo del Milan. Le sanzioni che saranno comminate al Milan si ripercuoteranno sul mercato e la successiva richiesta di un nuovo settlement agreement.

IL CALCIOMERCATO – Ibrahimovic, Fabregas, Paquetà e un difensore. Questo dovrebbe essere il mercato dei rossoneri, o almeno lo si spera. Detto del brasiliano già sicuro di approdare a Milanello, gli altri due sono i top per vincere subito, con un centrale difensivo capace di sopperire ai tanti infortunati. Molto dipenderà dalla UEFA e dai paletti che verranno messi al club milanista: toccherà poi a Gattuso gestire il tutto, tra neo arrivati e possibili partenti.

IL TURNOVER – L’obiettivo del quarto posto in campionato passa anche da questo caldo mese di dicembre, con molte gare ravvicinate che potrebbero permettere al Milan di dare lo step decisivo per l’anno venturo. Torino (9/12), Bologna (18/12), Fiorentina (22/12), Frosinone (26/12) e Spal (29/12): sarà importante quindi fare un buon e ragionato turnover che possa permettere ai rossoneri di rischiare poco o nulla.

HIGUAIN – Importante anche il recupero di Gonzalo Higuain, da un punto di vista fisico ma anche mentale. Tornare al gol subito spazzerebbe via ogni dubbio ed incertezza, per ridare così slancio ad un progetto che non può prescindere dalle reti del proprio bomber principe.

VUOI CONOSCERE, INTANTO, IL GIORNO DELL’ARRIVO IN ROSSONERI DI PAQUETA’? CONTINUA A LEGGERE >>>

+++A DICEMBRE due gare del MILAN in diretta su DAZN. Guardale gratis! CLICCA QUI+++

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy