MILAN, LA NAZIONALE PORTA MALE

MILAN, LA NAZIONALE PORTA MALE

Giacomo Bonaventura - www.skysports.com
Giacomo Bonaventura – www.skysports.com
Continua la sfortunata tradizione del Milan con la Nazionale Italiana: a ogni convocazione la sorte colpisce un giocatore rossonero e lo rimanda a Milanello con acciacchi più o meno gravi. Inzaghi tocca ferro, nella speranza che l’ultimo caso, quello di Bonaventura, non si riveli grave. I precedenti più recenti fanno tremare i tifosi: basti ripensare a El Shaarawy e Montolivo, assenza pesantissima nel centrocampo del Diavolo in questo avvio di stagione.Edema alla coscia destra per Jack – Per fortuna di Superpippo e del Milan, sembra di poco conto il risentimento muscolare rimediato dal jolly Bonaventura: per il centrocampista, tornato anzi tempo dal ritiro di Coverciano, si tratterebbe solo di un’edema. Come confermato anche dall’agente del giocatore, Jack dovrebbe recuperare in tempi brevi e potrebbe essere a disposizione già per la trasferta di Verona. Una buona notizia, considerando che l’ex Atalanta è diventato ormai fondamentale nel gioco di Inzaghi: pericoloso negli inserimenti, Bonaventura aiuta molto la squadra anche in fase di copertura e scende a metà campo per impostare l’azione; grazie a lui i rossoneri hanno trovato maggiore equilibrio.La maledizione del Faraone – Meno roseo è stato il caso di El Shaarawy: il Faraone faceva parte delle prime convocazioni di Conte, nonostante avesse già qualche piccolo problema alla caviglia, a seguito dell’esordio in campionato contro la Lazio. In Nazionale il problema si è aggravato, tanto da costringerlo ad assistere dalla panchina ai due impegni degli Azzurri e, successivamente, a saltare due settimane di allenamenti, perdendo di conseguenza il posto da titolare nel Milan. Ora Stephan sta recuperando, ma nessuno gli restituirà il tempo perduto: sta a lui lottare e riconquistarsi la piena fiducia del Mister, disposto forse già contro l’Hellas a dargli una chance dal primo minuto.Il Capitano guarda e soffre da casa: Montolivo il caso più sfortunato – L’esperienza di Ricky purtroppo non ha nulla a che fare con quelle dei compagni Bonaventura e El Shaarawy. Il 18 del Milan si è infortunato gravemente a fine maggio in amichevole, con gli Azzurri impegnati contro l’Irlanda: Montolivo si è scontrato con un avversario, rimediando la frattura della tibia, che lo terrà lontano dei campi almeno per un altro mese.  E’ senza dubbio questo il caso più sfortunato, sia per il giocatore che per il club: l’assenza del Capitano infatti pesa tantissimo, in un reparto, quello mediano, che manca di un altro interprete con le sue qualità. Inzaghi infatti si ritrova privo di un regista, un playmaker basso che prenda palla in difesa e imposti da dietro: Monto però sta lavorando duramente e ha messo nel mirino il derby contro l’Inter. I tifosi sperano, soprattutto che la sfortuna non giochi altri tiri mancini al Milan.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy