MILAN-JUVENTUS, IN ATTESA DEL CAMPO VINCE BARBARA: TRIONFO COMMERCIALE PER I ROSSONERI

MILAN-JUVENTUS, IN ATTESA DEL CAMPO VINCE BARBARA: TRIONFO COMMERCIALE PER I ROSSONERI

Barbara Berlusconi (fonte foto: www.corrieredellosport.it)
Barbara Berlusconi (fonte foto: www.corrieredellosport.it)
I tifosi rossoneri sono certamente amareggiati per la sconfitta maturata sul campo contro la Juventus nel primo big match della gestione Inzaghi. Il Milan era apparso in grande forma nelle ultime uscite e le aspettative dell’ambiente erano certamente alte, ma Tevez e compagni hanno riportato tutti con i piedi per terra, sottolineando come la banda di Superpippo debba ancora lavorare per tornare ad alti livelli. Il Milan però non esce certo a mani vuote da questa partita: al di là delle importanti indicazioni tecnico-tattiche per lo staff, le notizie più positive non arrivano dal campo, ma dagli spalti e da Casa Milan.San Siro pieno e incasso record – La cartolina più bella di serata è certamente l’immagine di un San Siro pieno e caldo come non lo si vedeva da molti anni. L’entusiasmo è tornato e i tifosi sono tornati a riempire gli spalti del Meazza, facendo registrare un’affluenza record di 78.804 spettatori. Non trascurabile poi ovviamente anche il derivante incasso: 3.279.992,16 Euro, quinto all time nella storia rossonera. Il Milan sorride, anche se la spinta e la carica del pubblico non sono state sufficienti per colmare il gap con la Juventus.Doppia coreografia, con un occhio ai mercati esteri – Barbara Berlusconi, a campo dell’ala commerciale del Diavolo, ha lavorato molto quest’estate con una campagna marketing notevole per conquistare nuovi abbonamenti e contratti di sponsorizzazione. Va letta in questo senso la mastodontica doppia coreografia realizzata nel match contro i bianconeri. A quella realizzata dalla Curva Sud, un’immagine di Scudetto e Champions League con la scritta “Un anno di rabbia per tornare grandi” che copriva 1° e 2° anello blu, è stata affiancata una organizzata dalla stessa società: nel 1° e nel 2° anello arancio infatti migliaia di cartoncini rossoneri hanno fatto da sfondo a una scritta recitante il motto internazionale del club “We are Ac Milan”. L’iniziativa non è certo passata inosservata, ma anzi ha contribuito certamente alla valorizzazione del brand soprattutto per quanto riguarda i mercati esteri.Lady B indossa la maglia rossonera, intanto a Casa Milan… – Sugli spalti poi Barbara si è pienamente calata nella parte della prima tifosa e main promoter del Milan, indossando la versione Lady della prima divisa rossonera: una maglia dal taglio più femminile, un tentativo per attirare il pubblico rosa e assicurarsi una fetta di mercato che difficilmente regala grandi ricavi in questo sport. Le buone notizie però non si sono limitate a San Siro, ma sono arrivate anche da Casa Milan. Negli ultimi giorni prima del match con la Juventus infatti, sono passate più di 5000 persone per ammirare la nuova sede del Diavolo e la sera stessa della partita Cucina Milanello, dove i tifosi a una buona cena hanno potuto abbinare la visione della gara sugli schermi del ristorante, ha fatto registrare il sold out. Numeri da record dunque anche per Casa Milan, il grande lavoro di Barbara Berlusconi sta dando i suoi frutti: i rossoneri fuori dal campo hanno vinto, peccato per il risultato sul prato di gioco…

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy