MILAN, INZAGHI AL PRIMO SCOGLIO: BERLUSCONI E’ARRABBIATO

MILAN, INZAGHI AL PRIMO SCOGLIO: BERLUSCONI E’ARRABBIATO

Silvio Berlusconi e Filippo Inzaghi - fonte www.sport.sky.it
Silvio Berlusconi e Filippo Inzaghi – fonte www.sport.sky.it
Che al presidente del Milan non piacciano le squadre che si difendono soltanto è risaputo. Lo ha detto tante volte, lo ha ribadito anche ultimamente. Si era anche esposto pesantemente, Berlusconi,  “non cambierei la rosa del Milan neanche con quella della Juventus”, diceva l’ex Premier in una delle ultime visite del venerdì a Milanello. Non l’ha presa bene Berlusconi.Questi due bruttissimi passi indietro non ci volevano e sono arrivati troppo inaspettati e in modo pesante. gli “Hip hip hurrà” che avevano accolto Cerci, ora si sono trasformati in altre frasi, sicuramente diverse. Il presidente non vuole più scherzare, già dopo la sconfitta casalinga col Sassuolo. Un Milan senza il così tanto amato giuoco, senza anima, senza cuore. E questo non va bene. La battuta della rosa ipercompetitiva sta trasformandosi in un boomerang, e le cose devono cambiare e anche velocemente. Perchè secondo Berlusconi i mezzi per fare bene ci sono, e se le cose non vanno bene il responsabile è uno solo. E Inzaghi lo sa. Come lo sapevano Ancelotti, Leonardo, Allegri e Seedorf. Tutti criticati e poi cacciati. Attenzione Pippo, il Milan è la tua casa, ma se i risultati non arrivano presto…

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy