MILAN, IL CALENDARIO E’ DURO, MA CHE OPPORTUNITA’…

MILAN, IL CALENDARIO E’ DURO, MA CHE OPPORTUNITA’…

L'esultanza del Milan con mister Inzaghi (fonte: gazzetta.it)
L’esultanza del Milan con mister Inzaghi (fonte: gazzetta.it)
Dopo la sconfitta con la Juventus, il Milan avrebbe avuto dalla sua parte un campionato sostanzialmente favorevole: Empoli, Cesena, Chievo e Verona sono stati gli avversari più abbordabili sulla carta, ma la realtà ha visto il Milan raccogliere solo 6 punti in queste quattro partite (tre grazie alla vittoria sul Cesena in casa, gli altri tutti pareggi). Il Milan ha fallito nella parte di campionato più semplice e per questo la panchina ha traballato non poco. Ma dopo le prestazioni con la Fiorentina (anche se è arrivata la sconfitta) e la vittoria contro il Cagliari,  il Milan si è risollevato in parte.Ora però arriva il momento più duro del calendario. Il prossimo appuntamento sarà la trasferta di Palermo, poi Sampdoria (in casa), il derby, Udinese, Genoa, Napoli e Genoa. Partite che rischiano di far affondare definitivamente la nave di Inzaghi, ma che allo stesso tempo possono rilanciare le chance della squadra. Guardando il bicchiere mezzo pieno, il Milan ha ‘l’occasione di scalare significatamente la classifica: stiamo infatti parlando di tutti scontri diretti per l’accesso all’Europa. Vincere significherebbe rosicchiare punti importanti, sperando che davanti qualcuno commetta passi falsi. Il Milan ha il dovere di crederci.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy