MILAN, I CAMBI DI INZAGHI FANNO DISCUTERE

MILAN, I CAMBI DI INZAGHI FANNO DISCUTERE

Commenta per primo!

Pippo Inzaghi da indicazioni alla squadra (Fonte: www.europacalcio.it)
Pippo Inzaghi da indicazioni alla squadra (Fonte: www.europacalcio.it)
Domenica scorsa contro il Parma, ultimo in classifica a dieci punti dalla zona salvezza, Filippo Inzaghi ha sostituito Destro con Muntari, una punta centrale per un centrocampista di “quantità”, utile più a difendere che ad attaccare, non è la prima volta che il tecnico rossonero propone mosse di questo tipo. Il risultato? I soliti mugugni del pubblico di S. Siro, stanco di vedere un Milan impaurito, senza coraggio, senza quel sacro furore agonistico che pure l’aveva caratterizzato all’inizio della stagione e che ora sembra svanito.La squadra rossonera dovrebbe avere un atteggiamento propositivo, dovrebbe costruire la manovra, almeno tra le mura “amiche”, ma spesso la squadra è sembrata impaurita e si è limitata a chiudersi per ripartire in contropiede come se stesse giocando fuori casa; per i tifosi, questa è una mentalità inaccettabile, soprattutto per una squadra con il blasone del Milan, e anche per questo Inzaghi è nell’occhio del ciclone, molti contestano al tecnico di non essere riuscito a dare la giusta mentalità alla squadra.Perché mantenere un atteggiamento difensivo anche con squadre allo sbando come il Parma? L’allenatore dovrebbe dare un supporto psicologico e un segnale concreto alla squadra, i tifosi capiscono che si può vincere o perdere, ma non sopportano un Milan che gioca da provinciale: è mai possibile che il Sassuolo, piccola squadra di provincia, giochi con un piglio e un atteggiamento più propositivo e meno rinunciatario del Milan, una delle squadre più blasonate del mondo e simbolo di una delle più importanti metropoli d’Europa? Il Milan deve tornare a spaventare i suoi avversari o comunque a giocare un calcio propositivo e la speranza è che società e tecnico agiscano al più presto in questa direzione.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy