Milan, continua la maledizione del centravanti: da Pato a Andrè Silva

Milan, continua la maledizione del centravanti: da Pato a Andrè Silva

Dopo l’addio di Filippo Inzaghi, sembra esserci una vera e propria maledizione per quanto riguarda i centravanti del Milan: scopriamoli insieme

di Salvatore Cantone, @sa_cantone

INTRO

Ormai è ufficiale: essere il centravanti del Milan è diventato davvero complicato. L’addio di Inzaghi ha innescato una clamorosa sindrome, visto che sono stati tanti attaccanti che si sono succeduti nel ruolo di punta, ma i risultati sono stati piuttosto scadenti: l’ultimo di questi è André Silva, che nonostante le tante aspettative, non ha disputato fino a questo momento una stagione all’altezza.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. antonio.maggisan_168 - 6 mesi fa

    Sono un milanista di vecchia data:dai tempi di Gipo Viani,Nereo Rocco e Dino Sani.Il problema nel Milan non sono i Centravanti bensì le mezzali alla Rivera, Lodetti, Pirlo,Benetti:uomini di quantità e qualità:Mi potete spiegare scienziati televisivi e del pallone come fa un centravanti o un attaccante segnare se non c’è dietro chi lo serve?Perchè Altafini e Angelillo segnavano a raffica?Attendo risposta:dal vecchio calcio i nuovi pseudo allenatori hanno ereditato solo il catenaccio.Per il resto notte profonda.Ad maiora.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy