MILAN, COL VERONA DIFESA CORAZZATA

MILAN, COL VERONA DIFESA CORAZZATA

Luca Toni - fonte: www.ilmessaggero.it
Luca Toni – fonte: www.ilmessaggero.it
Il prossimo scontro di campionato tra Verona e Milan, tra i molti motivi di interesse ha sicuramente quello di vedere come la traballante difesa rossonera si comporterà contro una vera e propria bestia nera del Diavolo: Luca Toni. Il poderoso centravanti della squadra scaligera nella passata stagione è stato il mattatore che, con la sua doppietta, ha costretto il Milan ad uscire dal Bentegodi con una dolorosa sconfitta. Una prestazione sontuosa che spaventa una difesa già povera di certezze e che in questo inizio di stagione ha manifestato parecchie lacune.Toni nella sua importante carriera è stato più volte accostato al Milan senza mai riuscire a far sì che le loro strade si incrociassero. Il centravanti nato a Pavullo nel 1977 ha realizzato ben 242 gol in 530 presenze e sembra vivere una seconda giovinezza. Nel Verona ha realizzato 21 gol in 40 partite ed è leader indiscusso della squadra di Mandorlini. Il Milan per fermarlo si affiderà certamente alla forza fisica e al temperamento di Alex, titolare inamovibile del reparto ed in questo inizio di stagione, infortunio a parte, sempre positivo nelle sue esibizioni. Il brasiliano, abilissimo nel gioco aereo, comanda con personalità i movimenti difensivi e con lui in campo anche il rendimento dell’altro centrale ne risente positivamente, crescendo in maniera sensibile.La scelta di Inzaghi su chi affiancherà Alex non è ancora chiara. Se con Rami la coppia a protezione della porta rossonera si è disimpegnata piuttosto bene, Zapata al rientro dalla squalifica rimediata a Cesena non è tagliato fuori dai giochi. Le prestazioni del giocatore colombiano sono state apprezzate dal Mister rossonero e la sua velocità, in una difesa che nei suoi elementi è tutt’altro che rapida, può certamente essere utile nella difficile trasferta di Verona. Sarebbe a disposizione anche Daniele Bonera, ma nelle partite in cui è stato schierato da titolare ha purtroppo messo in mostra molte disattenzioni ed amnesie, difficile pensare che con Rami e Zapata disponibili tocchi a lui partite dal primo minuto. Probabilmente la sfida molto sentita tra Hellas e Milan si deciderà in questo scontro tra titani: da una parte Toni e dall’altra i poderosi difensori rossoneri. Se il Milan riuscirà a limitare il centravanti scaligero saranno molte le probabilità di vittoria per una squadra che comunque vanta il miglior attacco del campionato.Stefano Cocozza

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy