MILAN, CHE FINE HA FATTO MASTOUR?

MILAN, CHE FINE HA FATTO MASTOUR?

Hachim Mastour, giovane promessa del Milan - fonte www.dalepepe.it
Hachim Mastour, giovane promessa del Milan – fonte www.dalepepe.it
Da alcuni anni ormai, in quel di Milanello la “Iella” sembra ormai essere un ospite fisso: tra prima squadra e giovanili, gli infortuni sono sempre tanti e lasciano agli allenatori formazioni ricche di defezioni e povere di alternative. Nell’ultima settimana però l’infermeria ha regalato alcune gioie: Inzaghi ha potuto ritrovare Montolivo, Muntari e de Jong (purtroppo ha perso van Ginkel e Niang e deve ancora fare a meno di Alex, Abate e De Sciglio); Brocchi invece ha avuto a disposizione Piccinocchi, reduce da un lungo e complicato problema alla coscia, Felicioli e Crociata. C’è però un giocatore che dovrebbe fare la spola tra i grandi e la Primavera, ma da diversi mesi ormai latita e non gioca da nessuna delle due parti: Hachim Mastour.Il talentino classe ’98 è sparito dai radar un mesetto ormai, apparentemente per una serie di sfortunate coincidenze. A ottobre, alla vigilia di Milan-Chievo, Mister Inzaghi spiegava che Mastour soffriva di problemi al dente del giudizio e in contemporanea di un fastidio muscolare. Poi il rientro, agli ordini di Brocchi, ma da ottobre a dicembre solo alcune presenze con la Primavera e nulla più; venerdì Hachim è tornato a lavorare con i grandi, un allenamento personalizzato incentrato sulla parte atletica, con tanta corsa, segno che la condizione è tutta da recuperare e difficilmente sarà possibile rivederlo prima di Gennaio 2015. Un anno sfortunato, ma alla base potrebbero esserci anche dei problemi di gestione del ragazzo.A molti infatti è sembrata prematura la promozione in prima squadra di un calciatore di soli 16 anni, soprattutto considerando le effettive possibilità che avrebbe di mettersi in mostra in Serie A. I numeri di questa stagione, certamente viziati dagli infortuni, sembrano dare ragione a questa corrente: con la prima squadra ha collezionato una sola panchina, alla prima di campionato contro la Lazio. Non molto migliore l’andamento in Primavera: 3 presenze in campionato, senza gol o assist, e una in Coppa Italia, quando subentrato dalla panchina mise a segno un gol diventato celebre sul web (clicca QUI per rivederlo). Un talento giovane, che per esplodere però ha bisogno di giocare. E’ quanto sostenuto anche da un grande ex come Stefano Eranio in un’intervista ai nostri microfoni: “Mastour secondo me va gestito meglio: non sta giocando né in prima squadra né in Primavera e questo non va bene. Un talento del genere, comunque sia, devi decidere dove, però devi farlo giocare. Perché si cresce solo giocando” (clicca QUI per rileggere). Nella speranza che i guai siano presto superati dunque, occorre anche ripensare alla sua gestione ed eventualmente riorganizzarla per non rischiare di bruciarlo. Non solo per il futuro del Milan, ma soprattutto per quello di Hachim: il ragazzo ha un futuro radioso di fronte a sé, occorre dargli i mezzi per realizzarlo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy