MIHAJLOVIC HA TROVATO IL SUO EDER: E’ SUSO

MIHAJLOVIC HA TROVATO IL SUO EDER: E’ SUSO

Suso, trequartista del Milan (Fonte: www.corrieredellosport.it)
Suso, trequartista del Milan (Fonte: www.corrieredellosport.it)
Sin da quando in nome di Mihajlovic è entrato in orbita Milan, si è subito iniziato a parlare anche di uno dei suoi pupilli che avrebbero potuto raggiungerlo a Milano. Parliamo ovviamente di Eder, attaccante esterno brasiliano, che proprio nella Samp di Miha si è consacrato al grande pubblico della serie A: 23 gol in campionato è il buon bottino del brasiliano in quasi due campionati sotto la guida del tecnico serbo che lo considerava fondamentale per il gioco offensivo della sua Samp; a questi vanno aggiunti anche 3 gol in Coppa Italia e ben 13 assist, caratteristiche che Miha apprezza tantissimo.Per diversi motivi il trasferimento di Eder in rossonero non si è concretizzato e, probabilmente, ci si è fermati ad una semplice suggestione e una vera e propria trattativa non è mai partita ed il Milan ha preferito puntare su profili più internazionali come Bacca o Luiz Adriano.Tuttavia Mihajlovic non dispera e, anzi, nei primi 10 giorni di preparazione è rimasto favorevolmente impressionato dal giovane Suso per certi versi paragonabile proprio all’attaccante blucerchiato.Partiamo col dire che i due occupano un ruolo diverso (attaccante esterno il brasiliano, trequartista lo spagnolo del Milan) ma hanno molte caratteristiche simili: sono piccolini ma molto esplosivi e fanno della tecnica e della qualità i loro punti di forza; inoltre sono entrambi duttili, scattanti, capaci di integrarsi molto bene  nei movimenti richiesti dagli schemi del mister e, infine, non disdegnano assolutamente di sacrificarsi in fase di non possesso per garantire comunque equilibrio alla squadra.Ovviamente, come si diceva prima, Eder è più attaccante mentre Suso è un classico trequartista ma cambia poco: quest’anno il Milan giocherà proprio col trequartista e non è da sottovalutare che Suso diventi presto la prima alternativa nel ruolo a Jack Bonaventura che, sulla carta, partirà titolare.Il ragazzo, a parole, si è detto pronto e già nella prima amichevole di venerdì ha messo insieme qualche buona giocata ed ha fatto vedere di essere molto più a suo agio dietro le punte piuttosto che sulla fascia come venne utilizzato per qualche partita l’anno scorso.Le premesse per crescere e per fare bene ci sono sicuramente e queste settimane di preparazione sicuramente gioveranno a Suso; tuttavia occhio sempre al mercato che, come ci sta insegnando la vicenda El Shaarawy, non si ferma mai: è infatti notizia proprio di oggi, rilanciata dalla Gazzetta dello Sport, che alcune società spagnole hanno chiesto informazioni al Milan sul talento spagnolo e non bisogna dimenticarsi che il giocatore è arrivato al Milan a parametro zero…Gaetano De Pippo

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy