MERCATO MILAN – ECCO JOVETIC, L’ALTERNATIVA AD IBRA

MERCATO MILAN – ECCO JOVETIC, L’ALTERNATIVA AD IBRA

Stevan Jovetic
Stevan Jovetic (fonte foto: www.stopandgoal.net)
Tutte le forze, o quasi, del Milan in questo momento sono puntate su Goeffrey Kondogbia. I rossoneri vogliono il centrocampista francese e si stanno impegnando al massimo per concludere una trattativa molto complessa. Tutto questo però non esclude il lavoro su altri fronti, soprattutto su quello dell’attacco dove, perso Zlatan Ibrahimovic, è partita la caccia ad un altro giocatore di grande talento: Stevan Jovetic. L’attaccante del Manchester City infatti è l’ultima idea, per rinforzare un reparto che potrà contare anche sull’esuberanza fisica di Jackson Martinez. Jovetic, infatti, costa relativamente poco, viene valutato circa 20 milioni di euro, ma il Milan proverebbe a chiederlo in prestito al City e può ricoprire diversi ruoli sul fronte offensivo, è un giocatore di grande talento, oltre che di fantasia e ha doti importanti da un punto di vista atletico. Con lui il tasso tecnico del Milan aumenterebbe moltissimo, come le soluzioni offensive a disposizione di Sinisa Mihajlovic.Del resto c’è un motivo se le sue doti gli permesso di raggiungere traguardi importanti con la Fiorentina e di passare al Manchester City per quasi 30 milioni di euro. Una cifra importante per un giocatore che in Serie A ha collezionato solamente 35 reti in 116 presenze e appena 8 in due anni di Premier League, ma valutare il montenegrino solo dai gol sarebbe appunto un grosso errore. Jovetic infatti è un giocatore dall’assist facile, dalla giocata imprevedibile oltre ad essere un buon realizzatore. Il suo ruolo preferito è la seconda punta, ma può giocare anche prima punta o al limite esterno sinistro in un tridente offensivo e nelle ultime due stagioni in Italia ha collezionato 13 e 14 gol, un bottino molto interessante. Con lui Mihajlovic potrebbe sdoganare definitivamente un 4-3-1-2 che lo vedrebbe partire leggermente più arretrato rispetto a Jackson Martinez, nel ruolo amato di seconda punta. Non dimentichiamoci poi che Miha conosce benissimo il giocatore, così come Montolivo, proprio sotto la gestione del tecnico serbo, nell’estate del 2011, Jovetic è diventato vice capitano della Fiorentina, alle spalle di a Montolivo.Due le possibili controindicazioni ad un suo approdo al Milan, uno di natura tattica, “JoJo”, di fatto, andrebbe a sovrapporsi a Jeremy Menez, uno dei pochissimi rossoneri reduci da una grande stagione, l’altro di natura fisica: a soli 26 anni il montenegrino ha già saltato interamente una stagione per un doppio intervento al ginocchio (quella 2010/11, proprio con Mihajlovic ad allenarlo) senza dimenticare i tantissimi infortuni che ne hanno minato il suo impatto al Manchester City dove ha giocato poco e segnato pochissimo, anche a causa dei troppi mesi passati in infermeria. Adesso il ragazzo è sano e ha voglia di riscatto, chissà che il Milan non sia la squadra ideale per raggiungere questo obiettivo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy