LUIZ ADRIANO-BACCA-IBRA: TRIDENTE PESANTE

LUIZ ADRIANO-BACCA-IBRA: TRIDENTE PESANTE

Luiz Adriano
Luiz Adriano con la maglia del Milan (fonte foto acmilan.com)
Fantasticando su un ritorno pressoché vicino (?) di Zlatan Ibrahimovic, il Milan ora sta iniziando a pensare a come poter far coesistere quello che potrebbe essere un tridente davvero pesante.Tre punte, tre prime punte, che dovrebbero cambiare qualcosa nel proprio stile di gioco per poter giocare insieme. Il duo Bacca-Luiz Adriano sta gia lavorando alacremente per affinare un’intesa che già sembra a buon punto. Ma tutti e due, nelle dichiarazioni pre e post tournée cinese, parlano di una voglia matta di giocare con Ibrahimovic e vincere insieme lo scudetto. Perchè Ibra è un trascinatore, e se non c’è possibilità di vittoria non inizia neanche a giocare.Nonostante le smentite e le dichiarazioni di facciata o di prudenza, Zlatan vuole il Milan e il Milan vuole Zlatan. E se i due si vogliono, prima o poi si prendono. Dalla Francia giungono voci in un Ibra che, in campo, vorrebbe partire più da lontano ed essere più al centro del gioco. Detto, fatto. Il Milan questo gli offre: la possibilità di essere un trequartista atipico, che si alterni con Luiz Adriano a fianco di Bacca, ma che sia catalizzatore di ogni pallone. Un po’ come successo nell’ultimo periodo a Parigi. Toccherà a Mihajlovic trovare l’amalgama, ma la sensazione è che la volontà ci sia, da parte di tutti e tre, a remare verso la stessa direzione. Cioè un tridente da 50/55 gol stagionali capaci di portare il Milan davvero a competere per il campionato.E Menez? In tutto questo che fine farà? L’intenzione rossonera è quella di utilizzarlo dietro le due punte, in alternativa ad Ibra o alla seconda punta. Un ruolo forse da comprimario, ma che gli tolga di dosso le pressioni che nel fine campionato scorso lo avevano fatto andare un po’ in tilt. Quindi la cura Ibra, almeno in teoria, potrebbe far bene anche al difficile talento francese: il quartetto così formato, unito alla nuova verve di Niang, potrebbe far diventare, quello rossonero, il miglior attacco italiano dalle possibilità realizzative importanti. Per lanciare la sfida alla Juventus e a chi è scettico per natura.Staremo a vedere.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy