LA MANO DI MIHA NEL PROGRAMMA DEL MILAN: TEST, DOPPIE SEDUTE E AMICHEVOLI

LA MANO DI MIHA NEL PROGRAMMA DEL MILAN: TEST, DOPPIE SEDUTE E AMICHEVOLI

Sinisa Mihajlovic
Sinisa Mihajlovic, tecnico del Milan (fonte foto: acmilan.com)
Sinisa Mihajlovic si è preso il Milan sin da questi primi giorni di lavoro ed ha subito dettato al gruppo le sue regole, la sua disciplina e la sua cultura del lavoro, elementi essenziali per rilanciare la squadra sono due stagioni da dimenticare.  Da Venerdì ad oggi Sinisa ha già sottoposto i suoi giocatori a tre sedute di allenamento molto intense, per un totale di quasi 7 ore di lavoro sul campo, ritmi cosi non si vedevano da anni a Milanello.Un altro diktat del mister per la nuova stagione sarà quello di vivere il centro sportivo di Carnago il più possibile per cementare il gruppo: in questi primi tre giorni i giocatori si sono fermati ben oltre l’orario degli allenamenti cenando o pranzando tutti insieme mentre non c’era l’obbligo di dormire a Milanello.  Da domani scatterà la fase due con l’inizio del ritiro obbligatorio: il programma prevede due sedute di allenamento al giorno almeno fino alla prima amichevole in programma venerdì 10 luglio contro i dilettanti dell’Alcione. Complice anche l’assenza di impegni infrasettimanali, le doppie sedute saranno una costante durante tutta la stagione con i giocatori che dovranno sempre dare il massimo in allenamento. Per giocare le partite a cento all’ora, come preteso dal nuovo tecnico, occorre affrontare gli allenamenti con la stessa intensità e con lo stesso impegno: questo è uno degli altri punti fermi di Mihajlovic.  A tal proposito, grande risalto sta destando l’utilizzo dei parastinchi in allenamento, dettaglio che sottolinea nuovamente il cambio di mentalità richiesto dal mister.Ovviamente, come spesso accade ad inizio preparazione, il gruppo a disposizione del mister non è ancora quello completo con arrivi che si susseguiranno nelle prossime settimane a causa degli impegni con le nazionali e, si spera, grazie al calcio mercato. Dopo domani José Mauri sosterrà le visite mediche e già mercoledì potrebbe unirsi ai suoi nuovi compagni; il rientro dei nazionali italiani, tra cui Bertolacci e Bonaventura, e di Honda è previsto per il 10 Luglio, giorno entro il quale di unirà al gruppo anche Luiz Adriano. Per vedere invece Carlos Bacca bisognerà attendere dieci giorni in più: l’arrivo del colombiano, insieme al compagno di nazionale Zapata, è infatti programmato per il 20 Luglio, causa Copa America.Altre notizie di campo riguardano i giocatori reduci da infortuni e operazioni chirurgiche: Montolivo e Antonelli, hanno già lavorato sul campo in questi giorni ma svolgendo un programma personalizzato; Menez e Niang, che devono invece recuperare da interventi alla schiena ed al ginocchio, sono invece rimasti in palestra a completare il loro recupero. Chiudiamo con una curiosità extra campo: sembra proprio che Mihajlovic, assecondato dalla società, stia imponendo ai giocatori un look sobrio dove orecchini, creste ed eccessi di ogni tipo debbano essere limitati al massimo se non addirittura eliminati.Gaetano De Pippo

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy