JOSE’ MAURI: SULLE ORME DI GATTUSO, FOSFORO PER IL CENTROCAMPO DEL MILAN

JOSE’ MAURI: SULLE ORME DI GATTUSO, FOSFORO PER IL CENTROCAMPO DEL MILAN

Josè Mauri (corriere.it)
Josè Mauri (corriere.it)
“Ho cercato più io il Milan che loro me”. E’ questo il biglietto di visita di Josè Mauri, centrocampista classe 1996 appena sbarcato a Milanello. Già, 1996. Tanti suoi coetanei hanno appena finito la maturità, forse non hanno ancora la patente e di certo vivono con i propri genitori. Lui, invece, dopo un’annata da protagonista con il Parma (il gol decisivo alla Juve il clou dell’annata in gialloblù) è pronto a calcare il palcoscenico di San Siro, ben più temibile, esigente ma anche soddisfacente dell’ormai vuoto Tardini.Il giovane mediano si presenta dunque con una carica fuori dal comune. Se pensiamo ad un anno fa, il Milan trova finalmente uno di quei giocatori con il “DNA rossonero”, come cercava Inzaghi. Prima il cuore del talento: umiltà, voglia e etica del lavoro, elementi fondamentali che con la tecnica e l’età fanno del neo numero 5 una pedina importante e futuribile.Nessun Kondogbia o Witsel, Mauri è sbarcato a Milano tutt’altro che sotto i riflettori. Ma dal dietro le quinte ha già scosso lo spogliatoio, portando una carica di entusiasmo e grinta: “Sono qui per giocare e per far crescere il Milan con me”. Personalità da vendere, dunque, come l’idolo Gattuso, al quale lo stesso ex Parma ha ammesso di ispirarsi.La Serie A non è un campionato per giovani? Josè Mauri è pronto a smentire questa frase che ultimamente troppo ricorre sulle bocche degli appassionati italiani. Il desiderio di combattere per una maglia è già vivo nel giovane centrocampista. Dopo i coetanei, tocca a lui superare l’esame di maturità. Con professor Mihajlovic.Luca Fazzini (Twitter: @_lucafazzini)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy