INZAGHI HA DECISO: SARA’ SEMPRE CENTROCAMPO A TRE

INZAGHI HA DECISO: SARA’ SEMPRE CENTROCAMPO A TRE

Riccardo Montolivo e Nigel De Jong - fonte www.tuttomercatoweb.com
Riccardo Montolivo e Nigel De Jong – fonte www.tuttomercatoweb.com
Nelle parti di Milanello, ogni stagione, torna in auge sempre lo stesso argomento. Si parla ormai da anni del centrocampo rossonero, ma soprattutto della sua poca qualità. Inzaghi, come gli allenatori passati, ha dovuto rispondere al duro compito di cercare meccanismi ed equilibri giusti in mediana. I risultati? Inutile stare qui a scriverli. Ci limitiamo a farvi sapere che sono visibili agli occhi di tutti.Gli ultimi esperimenti, però, sembrano aver condotto Super Pippo sulla via giusta. Il 4-3-1-2, a meno di ripensamenti improvvisi e possibili, sarà il modulo rossonero definitivo. O almeno si spera. Con il nuovo schieramento, il centrocampo dovrà essere il cuore pulsante della squadra. Lo ha fatto notare anche Inzaghi oggi in conferenza stampa, annunciando che, da adesso in poi, presenterà sempre un centrocampo a tre.Ad oggi, gli unici due sicuri di un posto a centrocampo sono Montolivo e De Jong. “Sono giocatori importanti, che, quando ci sono, si fanno sentire”, parola di Pippo Inzaghi. Al loro fianco, potrebbero alternarsi Bonventura e Poli. Quando verrà schierato il secondo, Jack potrà accasarsi in una posizione più avanzata, sulla trequarti. Più defilati nelle gerarchie del mister rimangono, invece, Van Ginkel, Poli e Muntari.Con la conferma del 4-3-1-2, comunque, oltre a Bonaventura, nella posizione di trequartista, potrà essere schierato anche Honda. Più difficile che Inzaghi faccia affidamento su Suso. In attacco, invece, la coppia titolare sarà quella formata da Destro e Menez. Con Cerci e Pazzini come valide alternative. Dunque, le soluzioni con un centrocampo a tre sono molte. Ma la cosa più importante è che tutto funzioni al meglio. A partire proprio dalla mediana.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy